Telescopio Rapid Eye Mount

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
TRAPPIST
REMTelescope.png
OsservatorioOsservatorio di La Silla
EnteINAF
StatoCile Cile
LocalizzazioneRegione di Coquimbo
Coordinate29°15′S 70°44′W / 29.25°S 70.733333°W-29.25; -70.733333Coordinate: 29°15′S 70°44′W / 29.25°S 70.733333°W-29.25; -70.733333
Altitudine2 375 m s.l.m.
Climadesertico
Prima luce nel25 settembre 2003
Caratteristiche tecniche
TipoRitchey-Chrétien robotico
Lunghezza d'onda450 nm (670 THz)-2,300 nm (130 THz)
Peso75 kg
Diametro primario60 cm
Diametro secondario23 cm
Risoluzione angolare1,16 secondi d'arco
Distanza focale1,32 m
Montaturaaltazimutale
Sito ufficiale

Il Telescopio Rapid Eye Mount è un telescopio robotico in configurazione Ritchey-Chrétien con lo specchio primario del diametro di 0,60 m facente parte dell'Osservatorio di La Silla. È stato costruito nel 2003 dall'Istituto nazionale di astrofisica allo scopo di studiare i lampi gamma una volta individuati dal telescopio spaziale Swift.[1] A fin di ciò ha delle dimensioni ridotte che favoriscono una rapida velocità di puntamento (10°/s) per studiare immediatamente segnali casuali.[2]

Scoperte[modifica | modifica wikitesto]

Dalla sua installazione il telescopio ha contribuito a diverse scoperte, come i lampi gamma GRB 080319B, GRB060418, GRB06067A. In più sono stati compiuti degli studi più ampi ad esempio su stelle variabili o galassie attive.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Telescopio Rem sito ESO, su eso.org.
  2. ^ (EN) THE HISTORY AND DEVELOPMENT OF THE ESO ACTIVE OPTICS SYSTEM (PDF), in The Messenger, nº 113.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]