ASL Airlines Belgium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da TNT Airways)
Jump to navigation Jump to search
ASL Airlines Belgium
Logo
ASL Airlines Belgium, OO-TNQ, Boeing 737-4M0 BDSF (36394571504).jpg
StatoBelgio Belgio
Fondazione1999 (come TNT Airways)
Sede principaleLiegi
GruppoASL Airlines Ireland
Persone chiave
  • Lars Jordahn (CEO
  • Todd R. Hildreth (direttore commerciale)
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webwww.aslairlines.be/
Compagnia aerea cargo
Codice IATA3V
Codice ICAOTAY
Indicativo di chiamataQUALITY
Primo volo2000
HubLiegi
Flotta34 (nel 2021)
Destinazioni90 (nel 2021)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

ASL Airlines Belgium (in precedenza TNT Airways) è una compagnia aerea cargo belga che opera nel campo del trasporto merci e voli charter (dal 2004). È stata fondata nel 1999 da TNT.[1] Effettua voli cargo e charter in più di 90 destinazioni tutti i giorni (soprattutto europei). Il 5 febbraio 2016, ASL Airlines Ireland ha avviato la trattativa per l'acquisizione di TNT Airways e PAN Air da TNT Express, completata nel maggio 2016 con il cambio di denominazione societaria.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

TNT Airways (Thomas Nationwide Transport) venne fondata e costituita in Belgio nel 1999; nello stesso anno fece domanda per il COA e la licenza di trasporto aereo alle autorità belghe.[1]

Nel 2000, TNT Airways ricevette la prima certificazione per utilizzare i BAe 146-300 QT. TNT Airways iniziò immediatamente le operazioni tra Liegi e Vienna. Mesi dopo venne introdotto il primo Airbus A300B4F e la compagnia divenne membro a pieno titolo della IATA. Nello stesso anno iniziarono i voli internazionali.

L'anno successivo, nel 2001, le autorità belghe riconobbero TNT Airways come compagnia aerea di linea.

Nel 2002, il Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti e la FAA autorizzarono la compagnia a condurre operazioni converso gli Stati Uniti. Inoltre, la Liege Airport Company rilasciò una licenza per fornire servizi di assistenza sulla rampa a vettori di terze parti. I primi Boeing 747-400ERF entrarono nella flotta e TNT Airways strinse accordi di code-share con China Southern per un servizio giornaliero tra Liegi, Shanghai e Shenzhen.[1]

Nel 2003 venne introdotto nella flotta il primo Boeing 737-300(SF), manutenuti dalla KLM Engineering. L'anno successivo, TNT Airways ottenne l'approvazione per il trasporto di passeggeri tramite voli charter.

Nel 2010, TNT espanse la sua rete di rotte a lungo raggio con un servizio aereo di cinque giorni alla settimana che collegava Mosca e il suo principale hub europeo di Liegi, nonché un volo diretto tra Chongqing e Liegi. L'anno successivo, l'azienda ricevette tre Boeing 777F nella sua flotta (consegna nel 2011).[3] A gennaio, le due divisioni, TNT Post e TNT Express, si divisero per creare due società separate. La scissione divenne effettiva dal 1º maggio 2011.

Nel 2012, TNT Airways ed Emirates SkyCargo ampliarono la loro collaborazione firmando un accordo di code-share. Emirates SkyCargo avrebbe inserito il suo codice e avrebbe utilizzato lo spazio sui 777 cargo di TNT Airways sulle rotte New York-Liegi e Hong Kong-Dubai-Liegi.[1]

Nel 2016, ASL Airlines Ireland ha acquisito TNT Airways e la consociata PAN Air da TNT Express. Di conseguenza, TNT Airways è stata rinominata ASL Airlines Belgium.[1]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Flotta attuale[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei Boeing 737-400F operati per conto della FedEx Express.
Un Boeing 747-400F della TNT Airways.

A marzo 2021 la flotta di ASL Airlines Belgium è così composta[3]:

Aereo In flotta Ordini Note
Boeing 737-400(SF) 23 9 operati per FedEx Express.
Boeing 737-800(BCF) 4 [4]
Boeing 747-400ER(F) 2 [5]
Boeing 747-400F 3 [6]
Boeing 757-200(PCF) 2 [7]
Totale 34

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

ASL Airlines Belgium operava in precedenza con i seguenti aeromobili:

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 15 giugno 2006, un Boeing 737-300F, marche OO-TND, uscì di pista durante l'atterraggio a Londra Stansted ma riuscì a riattaccare. Nonostante il go around, parti del carrello del Boeing erano ormai danneggiate. L'aereo dirottò verso Birmingham, dove il carrello di atterraggio collassò definitivamente; non ci furono vittime, ma il 737 venne in seguito demolito.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) ASL Airlines Belgium - About, su www.aslairlines.be. URL consultato il 24 gennaio 2021.
  2. ^ (EN) ASL Finalizes Acquisition of TNT Air Operations, su web.archive.org, 10 ottobre 2017. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2017).
  3. ^ a b (EN) ASL Airlines Belgium Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 24 gennaio 2021.
  4. ^ Marche EI-DPC, OE-IMC e OE-IMD.
  5. ^ Marche OE-IFB e OE-IFD.
  6. ^ Marche OE-IFK, OE-IFM e OE-ILC.
  7. ^ Marche OE-LFE e OO-TFC.
  8. ^ (EN) Harro Ranter, ASN Aircraft accident Boeing 737-301F OO-TND East Midlands Airport (EMA), su aviation-safety.net. URL consultato il 24 gennaio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]