Riattaccata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Schema della riattaccata

La riattaccata (in inglese go-around) consiste nell'interruzione della manovra di atterraggio di un aeroplano, che riprende quota poco prima di toccare terra. Questo può avvenire a causa di molteplici motivazioni che possono rendere non sicura la fase di atterraggio, come ad esempio:

  • mancanza di riferimenti visivi alla quota minima prevista dalla procedura;
  • errore del pilota nel valutare la distanza per l'atterraggio, con il rischio di arrivare lungo sulla pista ed avere poco spazio per arrestare l'aereo;
  • condizioni meteo che vengono repentinamente a cambiare, spesso con forti raffiche di vento;
  • presenza di stormo di uccelli proprio sopra il punto di atterraggio, a pochi metri sopra la superficie della pista (il rischio è di danneggiamento dei motori);
  • ordine dalla torre di controllo che impone di annullare l'atterraggio in quanto la pista si è ritrovata improvvisamente ingombra o non idonea all'atterraggio;

Molto suggestiva e spesso causa di paura tra i passeggeri dei voli di linea a causa del repentino aumento di spinta dei motori e della brusca risalita dell'aereo, la riattaccata è tuttavia considerata una manovra estremamente normale e sicura.

Atterraggio e decollo simultanei[modifica | modifica wikitesto]

Può capitare che un velivolo atterri, percorra un tratto di pista e decolli nuovamente subito dopo. Questa manovra può essere eseguita in casi come:

  • addestramento del pilota, durante un volo dedicato;
  • conoscenza di un nuovo aeroporto da parte del pilota, durante un volo dedicato;
  • collaudo della macchina oppure dell'infrastruttura aeroportuale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione