Stemma di Melilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stemma di Melilla

Lo stemma di Melilla, una delle due Città autonome della Spagna insieme a Ceuta, è stato approvato con decreto reale da Alfonso XIII di Spagna nel 1913.

Esso combina gli elementi presenti sullo stemma del Regno di Castiglia e su quello del Regno di León, rispettivamente il castello e il leone che si alternano in numero di otto ciascuno sulla bordura dello scudo centrale. Al centro dello scudo, su sfondo azzurro, sono collocati due cesti a quadri oro e rosso e colmi di serpenti verdi. Gli elementi che supportano lo scudo centrale sono le Colonne d'Ercole sulle quali è collocata la scritta in lingua latina Non plus ultra ("non più oltre"). Al di sopra dello scudo centrale è posta una corona, alla cui cima vi è una raffigurazione di Alonso Pérez de Guzmán mentre getta il coltello dal castello di Tarifa. Sulla parte superiore dello stemma vi è invece la dicitura Praeferre Patriam Liberis parentem Decet (È decoroso collocare la patria prima dei propri figli"). Infine, alla base dello stemma, vi è un drago verde.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica