Stemma della Guinea Equatoriale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Escudo de Guinea Ecuatorial
Armoiries de la Guinée équatoriale
Brasão de armas da Guiné Equatorial
Coat of arms of Equatorial Guinea.svg

Lo stemma della Guinea Equatoriale fu adottato il 21 agosto 1979. È presente al centro della bandiera del paese.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si compone di uno scudo grigio che contiene al suo interno un albero di cotone, o albero di Dio, molto diffuso nelle foreste del paese e originariamente emblema di Bata, capoluogo della provincia del Rio Muni. L'albero di cotone venne utilizzato perché vi si firmò il primo trattato di pace tra i leader locali e gli spagnoli 15 marzo 1843[1]. Sotto allo scudo è la raffigurazione di un nastro con il motto nazionale in lingua spagnola ("Unità, Pace, Giustizia"), che fu adottato nel 1968 salvo poi essere modificato durante il periodo della dittatura di Francisco Macías Nguema (1972-1979) per poi essere ripristinato. Sopra lo scudo sono raffigurate sei stelle a sei punte che rappresentano la terraferma (1) e le isole (5) che compongono la nazione; queste ultime sono: Bioko (la più grande dove attualmente vi è la capitale Malabo), Corsico, Grand Elobey, Little Elobey e Annobon.

Stemmi storici[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]