Stemma dell'eSwatini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Umbuso weSwatini
Coat of arms of Eswatini
Coat of arms of Eswatini.svg

Lo stemma dell'eSwatini è stato concesso da re Sobhuza II il 30 aprile del 1968, poco dopo la proclamazione dell'indipendenza del Paese.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esso consiste di un ishilunga, tradizionale scudo da guerra Ngoni, con delle lance e un bastone[1], tutto al naturale, in campo azzurro. Sopra lo stemma è posta una lidlabe, corona di piume indossata dal re durante la festa del raccolto chiamata Incwala[2], mentre ai lati sono presenti un leone a destra e un elefante a sinistra, anch'essi al naturale; il tutto poggia su un nastro che riporta il motto nazionale Siyinqaba che in lingua swati significa "Noi siamo la fortezza"[2].

Lo scudo ishilunga è un simbolo di protezione, mentre i due animali rappresentano il re (il leone) e la regina madre (l'elefante)[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) National Arms of Swaziland, su heraldry-wiki.com. URL consultato il 13 luglio 2019.
  2. ^ a b c (EN) Swaziland National Trust Commission, su sntc.org.sz. URL consultato il 13 luglio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]