Stazione di Prato alla Drava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando le altre stazioni site presso la località di Versciaco, vedi Stazione di Versciaco (disambigua).
Prato alla Drava
stazione ferroviaria
Winnebach
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàSan Candido, frazione Prato alla Drava
Coordinate46°44′16.42″N 12°21′36.31″E / 46.737895°N 12.360087°E46.737895; 12.360087Coordinate: 46°44′16.42″N 12°21′36.31″E / 46.737895°N 12.360087°E46.737895; 12.360087
Lineeferrovia San Candido-Maribor
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualesoppressa
Attivazione1961
Soppressione2018
Binari1

La stazione di Prato alla Drava (in tedesco Bahnhof Winnebach) era una fermata ferroviaria posta sulla linea San Candido-Maribor.

Si trovava a Prato alla Drava, prospiciente il punto nel quale via San Silvestro si immette sulla strada statale 49 della Pusteria. Essa era la stazione della linea sita in territorio italiano più prossima al confine con l'Austria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fermata venne attivata nel 1961 in sostituzione dell'originaria stazione di Versciaco-Prato, al fine di meglio servire la località di Prato alla Drava.

Architettonicamente la fermata era identica alla coeva stazione di Versciaco: essendo però in tale punto la linea ferroviaria posta su un leggero rilevato, la fermata di Prato alla Drava era dotata anche di un piano inferiore in muratura utilizzato come deposito.

Rimasta senza traffico dal 1989, la fermata è stata formalmente soppressa in data 6 marzo 2018.[1]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene si trovasse in territorio italiano e fosse gestita da RFI, la stazione è elettrificata secondo gli standard austriaci, ovvero con linea aerea di contatto a corrente alternata monofase di 15 000 V 16,7 Hz, in luogo dei 3 000 V a corrente continua adottati in Italia (il cambio di tensione avviene infatti presso la stazione di San Candido). La palificazione che regge la linea aerea è invece di tipo italiano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rete Ferroviaria Italiana, Circolare territoriale VR 4/2018