SsangYong Chairman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SsangYong Chairman
Descrizione generale
Costruttore Corea del Sud  SsangYong Motor Company
Tipo principale Berlina
Produzione dal 1997
Serie Prima (1997-2014)
Seconda (dal 2008)

La SsangYong Chairman è un'autovettura berlina prodotta a partire dal 1997 dalla SsangYong Motor Company e venduta esclusivamente in alcuni paesi dell'Asia. Nel 2008 è stata presentata la seconda generazione.

Prima serie (1997-2008)[modifica | modifica wikitesto]

Chairman CM-H
20100801 ssangyong chairman 1.jpg
Descrizione generale
Versioni Berlina - Limousine
Anni di produzione 1997 - 2014
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5135 mm
5335 (LWB) mm
Larghezza 1825 mm
Altezza 1465 mm
Passo 2900 mm
3200 (LWB) mm
Massa circa 1900 kg
Altro
Stessa famiglia Mercedes 300 E W124
Auto simili Audi A8
BMW Serie 7
Jaguar XJ
Lexus LS
20100801 ssangyong chairman 2.jpg

La prima generazione di Chairman debutta nel 1997 e per i primi anni viene venduta anche a marchio Daewoo del cui stesso gruppo SsangYong faceva parte. Derivata dalla piattaforma della prima generazione di Mercedes-Benz W124 (serie 300 E), presenta un design fortemente ispirato alla Mercedes Classe S W140. monta inoltre alcune motorizzazioni di derivazione Mercedes opportunamente riviste secondo le norme antinquinamento coreane. La trazione era disponibile sulle ruote motrici posteriori mentre una versione a passo lungo, Chairman Limousine, è stata introdotta dal 2000.

Curata la sicurezza automobilistica grazie alla presenta del controllo di stabilità ESP, il controllo di trazione e i sensori posteriori di parcheggio. Il cambio era un automatico sequenziale a 5 rapporti di origine Mercedes-Benz (NAG 5-tronic) utilizzato anche su alcuni modelli come la Classe C.

Chairman H (dal 2003)[modifica | modifica wikitesto]

La versione restyling 2003

Con il 2003 la Chairman beneficiò di un primo restyling estetico grazie all'adozione di una nuova mascherina frontale, nuovi fari anteriori e posteriori e interni migliorati nell'assemblaggio. Tra i motori venne introdotto un 3,6 litri da 279 cavalli per 6 cilindri disposti in linea. Con il restyling la vettura venne rinominata Chairman H.

Pur essendo affiancata dalla versione "W", la H continuò a essere prodotta e subì un ultimo restyling nel 2011, per uscire definitivamente di produzione nel 2014.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

I propulsori di origine Mercedes-Benz sono stati prodotti su licenza in Corea del Sud.

Modello Disponibilità Motore Cilindrata Potenza
2.3 L4 150 dal debutto 4 cilindri in linea, Benzina 2.300 cm³ 110 kW (150 CV)
2.8 L6 200 dal debutto 6 cilindri in linea, Benzina 2.800 cm³ 145 kW (197 CV)
3.2 L6 220 dal debutto 6 cilindri in linea, Benzina 3.199 cm³ 162 kW (220 CV)
3.6 L6 280 dal 2007 6 cilindri in linea, Benzina 3.598 cm³ 275 kW (279 CV)

Seconda serie (dal 2008)[modifica | modifica wikitesto]

Chairman W
20100801 ssangyong chairman w 01.jpg
Descrizione generale
Versioni Berlina - Limousine
Anni di produzione dal 2008
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5110 mm
5410 (LWB) mm
Larghezza 1895 mm
Altezza 1495 mm
1500 (LWB) mm
Passo 2970 mm
3270 (LWB) mm
Massa 2060 kg
Altro
Stessa famiglia Mercedes Classe S W221
Mercedes CL C216
Auto simili Audi A8
BMW Serie 7
Hyundai Equus
Jaguar XJ
Lexus LS
Volkswagen Phaeton
20100801 ssangyong chairman w 02.jpg

Anticipata dal concept SsangYong Wz esposto al Salone dell'automobile di Francoforte 2007 la presentazione ufficiale è avvenuta nel marzo del 2008. La seconda generazione (denominata Chairman W dove la W sottolinea la parentela con i progetti Mercedes-Benz) condivide la piattaforma a trazione posteriore con l'ultima serie di Classe S e, a differenza della prima serie, viene esportata in America, Russia e Medio Oriente. Disponibile in due varianti di carrozzeria (passo corto lunga oltre 5 metri, e passo lungo da oltre 5,40 metri) è stata, durante il 2008, l'auto più costosa prodotta nel mercato coreano con oltre 100 milioni di Won (circa 72.000 euro)[1] fino a quando non è stata lanciata la concorrente Hyundai Equus con prezzi ancor più elevati.

SsangYong W dopo il restyling

La trazione è disponibile sulle ruote motrici posteriori mentre in opzione (per la LWB) vi è l'integrale permanente 4Matic. La Chairman W dispone di sospensioni Multilink 5 bracci sia all'avantreno che al retrotreno e una trasmissione automatica sequenziale a 7 rapporti denominata E-Tronic. Per tutte le versioni risultano di serie 10 airbag.

Nel 2011 è stata sottoposta a un restyling estetico.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

La gamma motori è composta da tre propulsori di origine Mercedes omologati secondo la normativa Euro 4: un 3,2 litri, 6 cilindri in linea da 225 cavalli (165,5 kw), derivato dalla precedente unità montata sulla Chairman H, un 3,6 litri con 6 cilindri in linea e 250 cavalli (184 kw) e un 5,0 litri, V8 da 306 cavalli (228 kw) che lo rendono il motore fino a quel momento più potente mai prodotto in serie dalla SsangYong.

Modello Denominazione Motore Cilindrata Potenza Consumo
(Km/l)
Velocità massima
(Km/h)
3.2 L6 XGi3200 6 cilindri in linea, Benzina 3.199 cm³ 165,5 kW (225 CV) @6.600 giri/min 8,1 250
3.6 L6 XGi3600 6 cilindri in linea, Benzina 3.598 cm³ 184 kW (250 CV) @6.600 giri/min 7,8 250
5.0 V8 XGi5000 8 cilindri disposti a V, Benzina 4.966 cm³ 225 kW (306 CV) @5.600 giri/min 7,3 250

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Prima foto della SsangYong Chairman, autoblog.it, 14 febbraio 2008. URL consultato il 15 gennaio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili