Audi A8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Audi A8
A8 white.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  Audi
Tipo principale Berlina
Produzione dal 1994
Sostituisce la Audi V8
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza da 5.034 a 5.192 mm
Larghezza da 1.880 a 1.948 mm
Altezza da 1.438 a 1.461 mm
Passo da 2.882 a 3.122 mm
Massa da 1.690 a 2.165 kg
Altro
Stessa famiglia Volkswagen Phaeton
Auto simili BMW Serie 7
Lexus LS
Maserati Quattroporte
Mercedes-Benz Classe S
Audi A8 rear 20070511.jpg

L'Audi A8 è un'automobile di segmento F prodotta dalla casa automobilistica tedesca Audi a partire dal 1994. Si tratta della vettura di punta (ammiraglia) della casa.

Prima serie (D2, Typ 4D; 1994–2002)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1982, Ferdinand Piëch firmo un accordo con Alcoa. L'obiettivo era quello di progettare e sviluppare una vettura che sarebbe stata notevolmente più leggera di qualsiasi altra vettura della sua categoria (per compensare il fatto che la trazione integrale di serie fosse di circa 100 kg più pesante della trazione posteriore delle sue concorrenti). Fu deciso che la prima vettura della casa a beneficiare del nuovo telaio sarebbe stata il successore della Audi V8, la berlina di punta introdotta nel 1988. Nel 1991, un progetto finale di Chris Bird e Dirk van Braeckel fu scelto e congelato per la produzione di serie nel 1992. Nel settembre 1993, l'Audi Space Frame concept car fu presentata al Salone dell'automobile di Francoforte come un prototipo della A8, con carrozzria di colore alluminio lucidato. Nel giugno 1994 l'Audi lancia sul mercato la A8 che va a sostituire la V8, diventando la prima vera ammiraglia della Casa.

Il telaio è interamente in alluminio (novità assoluta tra le auto di grande produzione) ed i motori sono inizialmente i V8 a benzina 3.7 litri da 230cv e 4.2 litri da 300cv, accoppiati al cambio automatico Tiptronic (novità tra le berline) ed alla trazione integrale. In seguito nel 1996 vengono lanciate le motorizzazioni V6 benzina 2.8 litri da 174cv, turbodiesel 2.5 V6 da 150cv disponibile anche a trazione anteriore, e la versione sportiva S8, dotata del V8 4.2 potenziato a 340cv. Tra gli accessori figuravano il cambio automatico, sedili di pelle, climatizzatore dual zone, airbag guidatore e passeggero, ABS e controllo di trazione. Nel 1997 viene presentata la A8 Coupé al Salone dell'automobile di Ginevra anche se subito dopo venne deciso di non metterla in commercio.

Nel 1999 viene effettuato un restyling, che consiste nell'introduzione dei fari allo xeno e di un nuovo volante, meno sportivo e più in linea con la tipologia di vettura, arrivano anche il controllo della stabilita e il navigatore satellitare. Debutta anche le versione A8L 4.2 con il passo allungato di 13cm. I motori V6 e V8 a benzina adottano le 5 valvole per cilindro e di conseguenza il 2.8 sale a 193cv, il 3.7 e il 4.2 salgono a 260cv e 310cv mentre la versione più spinta installata sulla S8 raggiunge i 360cv. Anche i motori turbodiesel vengono aggiornati con il 2.5 V6 che passa a 180cv e l'introduzione del 3.3 V8 litri common-rail turbodiesel da 224cv. Nel 2001 debutta anche il 12 cilindri con disposizione a W di 6.0 litri da 420cv sia a passo corto che a passo lungo.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
2.8 V6 12V Quattro dal debutto al 1996 Benzina 2771 128 Kw (174 Cv) 250 n.d 9.1 228 n.d
2.8 V6 30V Quattro Tiptronic dal 1996 al 2000 Benzina 2771 142 Kw (193 Cv) 280 n.d 10.1 232 9.5
3.7 V8 32V Quattro Tiptronic dal 1995 al 1999 Benzina 3697 169 Kw (230 Cv) 315 n.d 8.7 245 7.2
3.7 V8 40V Quattro Tiptronic dal 1999 al 2002 Benzina 3697 191 Kw (260 Cv) 350 n.d 8.6 250 7.6
4.2 V8 32V Quattro Tiptronic dal debutto al 1999 Benzina 4172 220 Kw (299 Cv) 400 n.d 7.3 250 6.8
4.2 V8 40V Quattro Tiptronic dal 1999 al 2002 Benzina 4172 228 Kw (310 Cv) 410 n.d 6.9 250 7.2
6.0 W12 48V Quattro Tiptronic dal 2001 al 2002 Benzina 5998 308 Kw (420 Cv) 550 n.d 5.7 250 6.3
S8 4.2 V8 32V Quattro dal 1996 al 1999 Benzina 4172 250 Kw (340 Cv) 420 n.d 5.5 250 n.d
S8 4.2 V8 40V Quattro dal 1999 al 2002 Benzina 4172 265 Kw (360 Cv) 430 n.d 5.4 250 6.7
2.5 V6 24V TDI Quattro Tiptronic 150 Cv dal 1997 al 2000 Diesel 2496 110 Kw (150 Cv) 310 n.d 11.3 213 12.9
2.5 V6 24V TDI Quattro Tiptronic 180 Cv dal 2000 al 2002 Diesel 2496 132 Kw (179 Cv) 370 n.d 9.9 224 13.1
3.3 V8 32V TDI Quattro Tiptronic dal 2000 al 2002 Diesel 3328 165 Kw (224 Cv) 480 n.d 8.2 242 9.7

[1]

Seconda serie (D3, Typ 4E; 2002–2009)[modifica | modifica wikitesto]

A8 seconda serie

Nel 2002 viene lanciata la seconda serie della berlina di lusso Audi, dopo 8 anni. Rispetto alla versione precedente è più grande e disponibile in due lunghezze (normale ed a passo lungo). Gli interni rimangono sempre molto lussuosi ma acquistano anche un'impronta sportiva. Inizialmente viene venduta con una nuova motorizzazione 4.0 TDI a gasolio, una novità rispetto alla serie precedente che montava il 3.3 TDI, successivamente questa motorizzazione viene rimpiazzata nel restyling. Questa vettura condivide la meccanica e il telaio (in alluminio) con la Volkswagen Phaeton (dove invece è di acciaio).

Nel 2005 subisce un facelift: viene cambiata la calandra, che ora presenta una cornice cromata che ingloba la mascherina con lo stemma Audi che era già presente dal 2003 sulla 6.0 W12, adottando quindi il classico frontale "singleframe" della casa, che diverrà poi comune a tutte le Audi. Vengono apportate modifiche ai fendinebbia, che ora sono rettangolari, cambiano anche i gruppi ottici posteriori pur rimanendo invariato il profilo, e vengono aggiunte cromature al corpo vettura. Con il restyling viene introdotto il motore a gasolio 4.2 TDI che va a sostituire il 4.0 TDI. Questa berlina vanta l'ormai diffuso "joypad multifunzione", denominato MMI (simile all' I-Drive BMW). Adotta un cambio automatico denominato Tiptronic per le versioni a trazione integrale oppure multitronic per quelle a trazione anteriore.

Un Audi A8 4.0 TDI

3.0 TDI da 233 CV e con sei cilindri a V, il nuovo 4.2 TDI V8 da 326 CV, un 2.8 FSI V6 da 210 CV con la sola trazione anteriore e un 3.2 FSI V6 da 260 CV sia a trazione anteriore che a trazione integrale, entrambi ad iniezione diretta di benzina(FSI), un 4.2 FSI V8 da 350 CV ed un 6.0 W12 capace di erogare 450 CV (con la particolare disposizione a doppia V dei cilindri); quest'ultimo motore è quello montato anche dalla versione Audi A8L W12 Security Edition autovettura blindata con pneumatici run-flat, cristalli che resistono a proiettili calibro 7,62, pianale rinforzato e portiere con dispositivi esplosivi per garantire l'apertura[2].

Su quasi tutte le motorizzazioni è disponibile la trazione integrale "quattro", sui 4.2 a gasolio e a benzina nonché sul 6.0 W12 si può avere a richiesta il passo lungo. La vettura è disponibile anche in una versione più sportiva, denominata S8, con un V10 5.2 da 450 CV, di origine Lamborghini.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
2.8 V6 24V FSIe Multitronic dal 2007 al 2010 Benzina 2773 154 Kw (210 Cv) 280 199 8.0 238 11.3
3.0 V6 30V Quattro Multitronic dal 2003 al 2005 Benzina 2976 162 Kw (220 Cv) 300 230 7.9 242 9.8
3.2 V6 24V FSI Quattro Multitronic dal 2005 al 2010 Benzina 3123 191 Kw (250 Cv) 330 235 7.7 250 9.5
3.7 V8 40V Quattro Tiptronic dal debutto al 2006 Benzina 3697 206 Kw (280 Cv) 360 286 7.3 250 7.9
4.2 V8 40V Quattro Tiptronic dal debutto al 2006 Benzina 4172 246 Kw (335 Cv) 430 n.d n.d 250 n.d
4.2 V8 32V FSI Quattro Tiptronic dal 2006 al 2010 Benzina 4163 257 Kw (350 Cv) 440 259 6.1 250 8.6
6.0 W12 48V Quattro Tiptronic dal 2004 al 2010 Benzina 5998 331 Kw (450 Cv) 580 353 5.1 250 6.4
S8 5.2 V10 40V FSI Quattro Tiptronic dal 2006 al 2010 Benzina 5204 331 Kw (450 Cv) 540 319 5.1 250 7.0
3.0 V6 24V TDI Quattro Tiptronic dal debutto al 2010 Diesel 2967 171 Kw (233 Cv) 450 226 7.8 243 8.4
4.0 V8 32V TDI Quattro Tiptronic dal 2003 al 2005 Diesel 3936 202 Kw (275 Cv) 650 259 6.7 250 9.8
4.2 V8 32V TDI Quattro Tiptronic dal 2005 al 2010 Diesel 4134 240 Kw (326 Cv) 650 253 5.9 250 10.0

[3]

Terza serie (D4, Typ 4H; 2009–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 viene presentata la terza serie dell'Audi A8, in vendita da novembre dell'anno successivo come model year 2011. Le dimensioni della carrozzeria aumentano ancora ed i volumi presentano un andamento meno a cuneo rispetto alla serie precedente, perdendo parte dell'impronta sportiveggiante. Vengono introdotti i fari anteriori completamente a led, fino a 3 volte più potenti degli ormai obsoleti fari a scarica di gas xeno. L'auto può essere dotata di motori FSI da 290 o 420 CV oppure d motori TDI da 204, 250 o 350 cavalli.

Audi A8 terza serie

In seguito debutta la versione a carrozzeria allungata W12 dotata del 12 cilindri a benzina portato a 6.3 litri di cilindrata, in grado di sviluppare 500 CV.

Nel 2012 è stata lanciata la versione S8. Era dotata di un propulsore 4.0 TFSI dalla potenza di 520 cv e dalla coppia di 650 Nm. Tali caratteristiche permettevano alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi, con una velocità massima di 250 km/h. Il propulsore viene gestito da un cambio tiptronic a otto rapporti. Sono state impiegate su questo modello diverse tecnologie per la riduzione del consumo di carburante che permettono alla vettura di percorrere 100 km con 10,2 litri di benzina. Alcune di queste sono il sistema Start and Stop impiegato quando la vettura si ferma e il cylinder on demand, il quale provvede a disattivare 4 degli otto cilindri quando non sono necessari alla marcia del veicolo. L'altezza della vettura viene regolata dalle Adaptive Air Suspension in 3 diverse configurazioni. L'impianto frenante è costituito da freni a disco ventilati, mentre l'impianto di scarico prevede due doppi terminali.[4]

Nel settembre 2013 l'Audi A8 è stata sottoposta ad un aggiornamento che ha coinsistito in un aggiornamento dei gruppi ottici e in altre piccole modifiche del frontale, comportando una scomparsa dai listini di varie versioni.

Ad agosto 2015 viene presentata la S8 Plus con un motore da 605 CV.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata Potenza Coppia Massima Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
3.0 V6 24V TFSI Quattro Tiptronic 290 Cv dal debutto al 2012 Benzina 2995 213 Kw (290 Cv) 420 217 6.1 250 11.4
3.0 V6 24V TFSI Quattro Tiptronic 310 Cv dal 2012 Benzina 2995 228 Kw (310 Cv) 440 184 5.7 250 11.4
4.0 V8 32V TFSI Quattro Tiptronic 420 Cv dal 2012 al 2014 Benzina 3993 309 Kw (420 Cv) 600 219 4.6 250 10.6
4.0 V8 32V TFSI Quattro Tiptronic 435 Cv dal 2014 Benzina 3993 320 Kw (435 Cv) 600 213 4.5 250 10.6
4.2 V8 32V FSI Quattro Tiptronic dal debutto al 2012 Benzina 4163 273 Kw (372 Cv) 445 219 5.7 250 10.5
6.3 W12 48V FSI Quattro Tiptronic dal debutto Benzina 6299 368 Kw (500 Cv) 625 277 4.6 250 8.4
S8 4.0 32V V8 TFSI Quattro Tiptronic dal 2012 Benzina 3993 382 Kw (520 Cv) 650 235 4.1 250 9.9
S8 4.0 32V V8 TFSI Quattro Tiptronic Plus dal 2015 Benzina 3993 445 Kw (605 Cv) 750 231 3.8 300 9.9
3.0 V6 24V TDI Quattro Tiptronic 204 Cv dal 2012 al 2014 Diesel 2967 150 Kw (204 Cv) 400 158 7.9 239 16.7
3.0 V6 24V TDI Quattro Tiptronic 250 Cv dal debutto al 2012 Diesel 2967 184 Kw (250 Cv) 550 169 6.1 250 15.6
3.0 V6 24V TDI Quattro Tiptronic 262 Cv dal 2012 Diesel 2967 193 Kw (262 Cv) 580 155 5.9 250 15.6
4.2 V8 32V TDI Quattro Tiptronic 350 Cv dal debutto al 2012 Diesel 4134 258 Kw (350 Cv) 800 195 5.5 250 13.1
4.2 V8 32V TDI Quattro Tiptronic 385 Cv dal 2012 Diesel 4134 283 Kw (385 Cv) 850 189 4.7 250 13.1
2.0 16V TFSI Hybrid Tiptronic dal 2012 Ibrido 1984 180 Kw (245 Cv) 480 144 7.7 235 15.9

[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati Tecnici Audi A8 1ª Serie
  2. ^ La versione blindata sul sito Audi
  3. ^ Dati Tecnici Audi A8 2ª Serie
  4. ^ Audi S8, ultimatecarpage.com. URL consultato il 22 gennaio 2014.
  5. ^ Dati Tecnici Audi A8 3ª Serie

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili