Sorgente Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sorgente Group S.p.A.
Logo
Palazzo Tritone Sorgente.jpg
Sede del Gruppo a Roma
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1910
Sede principaleRoma, Via del Tritone, 132
Persone chiaveValter Mainetti, presidente e amministratore delegato
SettoreImmobiliare, Finanziario, Infrastrutture, Editoria
Sito web
Flatiron Building di New York, di proprietà di Sorgente Group

Sorgente Group Italia SpA è una holding attiva nei settori immobiliare e della finanza.

Sorgente Group Italia Spa, insieme a Sorgente Group of America (US)[1] e Sorgente Lux Holding Sarl (Lussemburgo) fa parte del Gruppo Sorgente (Sorgente Group Alternative Investment-USA).

Le società immobiliari, finanziarie e di servizi sono 94, situate in Italia, Francia, Svizzera, Gran Bretagna, Lussemburgo, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti d'America, Brasile, con uffici operativi a Roma, Milano, New York, Lussemburgo.[2]

Il Gruppo Sorgente ha acquisito il 30% de La Gazzetta del Mezzogiorno[3]; attraverso la società editrice controllata dal gruppo, Musa Comunicazione, sono stati rilevati la proprietà della testata Il Foglio e l'80% del mensile Tempi.

Nell'ambito del gruppo, il patrimonio immobiliare posseduto, gestito e amministrato dai fondi e dalle società controllate a Gennaio 2019 è di 5 mld di euro (nel 2018 era di 5,8 mld di euro).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sorgente Group pone le sue origini in Italia nel 1910 e negli USA nel 1919, attraverso l'attività di due famiglie nel settore siderurgico. In Italia, tra il 1910 e il 1943, l'attività si concentra sulla lavorazione del ferro, mantenendo anche un reparto artigianale per svilupparsi, nel secondo dopoguerra, con appalti di grandi impianti tecnologici per conto di committenti pubblici e privati tra i quali il sincrotrone di Frascati, l'Alfa Romeo di Arese, le Acciaierie di Terni e di Taranto.

Negli anni Settanta vengono sviluppate varie iniziative immobiliari e di edilizia sociale, in Italia e all'estero. Alla fine degli anni Novanta il gruppo viene ristrutturato e l'attività si indirizza principalmente verso il settore della finanza immobiliare, per effettuare investimenti e costituire fondi immobiliari. Nasce così Sorgente SGR: dal 2001 il gruppo ha lanciato 40 fondi. Negli USA l'attività ha inizio nel 1919, periodo in cui, attraverso società ancora esistenti all'interno del gruppo, comincia a lavorare nel mercato newyorchese delle strutture portanti in acciaio e partecipando alla costruzione di diversi edifici, tra i quali, nel 1923, l'ampliamento del palazzo della New York Stock Exchange su progetto di Trowbridge e Livingstone e nel 1928 la struttura del Chrysler Building di Van Alen.

Maggiori operazioni immobiliari[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 il Fondo Michelangelo, istituito e gestito da Sorgente SGR, ha rilevato una partecipazione di maggioranza relativa nella proprietà del Chrysler Building di New York. La posizione nell'immobile è stata ceduta nel 2008[4].

Nel 2006, il Fondo Michelangelo ha acquisito il 17% del Flatiron Building di New York[5][6]. Successivamente, nel corso del 2009, Sorgente Group of America ha rilevato la maggioranza del grattacielo[7].

Nel 2009, il Fondo Donatello, Comparto David, ha acquisito la Galleria Colonna di Roma[8], ridenominata Galleria Alberto Sordi.

Nel giugno 2012 Sorgente Group of America ha acquisito il Fine Arts Building di Los Angeles negli Stati Uniti[9][10]. L'immobile, conosciuto anche con il nome di “Global Marine House”, si trova al numero 811 di West 7th Street ed è stato costruito nel 1926; con i suoi 12 piani, occupa una superficie di oltre 11.000 metri quadrati.

Nell'aprile del 2013 Sorgente Group of America ha acquisito il Clock Tower Building a Santa Monica, edificio del 1929 realizzato in stile Art Déco con la caratteristica di avere sulla sua sommità un orologio con quattro quadranti, visibili uno su ogni lato anche da grandi distanze[11][12]

A partire dal 2011, Sorgente Group Spa, in collaborazione con l'Università degli Studi di Parma e Federimmobiliare, ha elaborato su base quadrimestrale il FIUPS, un indice che rappresenta la sintesi numerica del sentiment immobiliare[13][14], ossia l'analisi della percezione di operatori e investitori sull'andamento del mercato immobiliare in Italia.[15]

Il gruppo aveva, a dicembre 2018, circa 800 dipendenti e 94 società.[16]

Principali società di Sorgente Group Italia Spa[modifica | modifica wikitesto]

  • Briaxis Film Srl
  • ETD Digital (titolare della testata TEMPI)
  • Il Foglio Edizioni Srl (titolare della testata Il Foglio)
  • Musa Comunicazione Srl (Italia)
  • Nova Res, Real Estate Services (Italia)
  • Nova Re Siiq Spa (quotata al segmento MTA di Borsa Italiana)[17]
  • Quorum SGR (Italia)[18]
  • Sorgente REM Spa (Italia)
  • Sorgente SGR Spa (Italia) sottoposta a procedura di amministrazione straordinaria con provvedimento Banca d’Italia 18 dicembre 2018.[19] Nel 2015 è sorto un contenzioso con uno dei maggiori investitori di Sorgente SGR (Società di Gestione italiana del Gruppo) e la Fondazione Enasarco, sfociato in reciproche denunce civili e penali presso i Tribunali di Roma e di Milano,[20] circostanza presentata anche davanti alla Commissione Bicamerale per il controllo degli Enti di Previdenza nel marzo 2017.[21] Nel marzo 2018 la fondazione Enasarco decide la revoca della gestione dei due fondi Megas e Michelangelo Due (fondo quest’ultimo che sarebbe stato liquidato a dicembre 2018), nominando come gestori Prelios e DeA Capital,[22][23] attraverso una “licitazione privata”[24] censurata dal TAR con sentenza del 17 dicembre 2018 secondo la quale Enasarco avrebbe dovuto indire una gara europea per la selezione del nuovo gestore.[25] Banca d'Italia con provvedimento del 18 dicembre 2018 ha sottoposto Sorgente SGR – che a giugno 2018 aveva rinnovato la governance[26] - a procedura di amministrazione straordinaria, nominando commissario straordinario Elisabetta Spitz e confermando Carlo Petagna direttore generale.

Fondazione Sorgente Group[modifica | modifica wikitesto]

La Fondazione Sorgente Group è stata istituita nel gennaio del 2007 e possiede una collezione d'arte formatasi attraverso l'acquisizione di opere sul mercato antiquario e dalle aste a livello nazionale e internazionale. Essa si compone di una raccolta di opere archeologiche, riguardanti la scultura greca e romana in marmo e bronzo, tra cui la scultura di Athena Nike del 430 a.C., la maschera ellenistica in bronzo di Papposileno, e i ritratti dei principi Giulio Claudi: Marcello, Gaio e Lucio Cesari; l'altra collezione include dipinti antichi dal XV al XVIII secolo, con opere di pittura barocca emiliana del Guercino e di Guido Reni[27], oltre ad una raccolta di vedute romane settecentesche, fra le quali Giovanni Paolo Panini e Andrea Locatelli.

Il 7 giugno 2012 la fondazione ha inaugurato il proprio spazio espositivo in via del Tritone 132, con una mostra sull'Art Nouveau e la presentazione di mobili, oggetti d'arte e d'arredo dei primi del ‘900.

La stessa ha anche l'incarico di curare la Collezione M, nata negli anni Trenta, che raccoglie opere archeologiche di epoca romana in marmi bianchi e colorati, con una particolare predilezione per gli elementi architettonici (capitelli, colonne, fregi architettonici) e la statuaria e una selezione di dipinti antichi che si focalizza principalmente sulla pittura italiana del Seicento di area emiliana con opere di artisti quali Guido Reni, Guercino e i loro più importanti allievi, e sulla pittura vedutista del Settecento, con dipinti di Paolo Anesi, di Andrea Locatelli e Hendrik Van Lint.

Il consiglio di amministrazione è presieduto da Valter Mainetti e Paola Mainetti.[28]

Archeologica[modifica | modifica wikitesto]

La raccolta della Collezione di Archeologia comprende opere di età greca risalenti al V e al IV secolo a.C. e sculture di epoca romana, acquisite per la loro importanza quali testimonianza dell'arte antica, per l'iconografia rappresentata e la resa stilistica.

  1. Idolo tipo Kusura e un toro, in marmo, 2700-2300 a.C. (alt. 7,3 cm).
  2. Idolo della fertilità cipriota, in terracotta, 1440-1200 a.C. (alt. 14 cm).
  3. Statuine raffiguranti cervidi, civiltà di Amlash, in bronzo, I millennio a.C. (alt. max 10 cm).
  4. Statua di Athena Nike, in marmo pario, 430 a.C. circa (alt. 93 cm).
  5. Anfora - louthrophoros attica, in marmo pentelico, 380 - 370 (alt. 118 cm)
  6. Lekythos attica, in marmo pentelico, 375-350 a.C. (alt. 83 cm). Soggetta a Decreto di notifica (4/11/1987)
  7. Lekythos attica, in marmo pentelico, 375-350 a.C. (alt. 50 cm), in parte frammentaria
  8. Lekythos attica, in marmo pentelico, 380-350 a.C. (alt. 56 cm)
  9. Rilievo votivo tessalico, in marmo pentelico, 350 – 325 a.C. (alt. 43 cm; largh. 52 cm). Presenta quadriga con Achille e Teti e gruppo di adoranti.
  10. Maschera di Papposileno, in bronzo, prima metà del I secolo a.C. (alt. 38,7 cm).
  11. Ritratto di Marcello in marmo pario, 25 – 20 a.C. (alt. 40 cm).
  12. Ritratto di Gaio Cesare, in marmo pario, fine del I a.C. (alt. 23 cm).
  13. Ritratto di Gaio Cesare adulto, in marmo pario, fine I a.C. (alt. 32 cm).
  14. Ritratto di Lucio Cesare, in marmo pario, fine I a.C. (alt. 34 cm).
  15. Ritratto di giovane, in marmo pario, fine I a.C. (alt. 23 cm).
  16. Ritratto di Germanico, in marmo bianco, I d.C. (alt. 30 cm)
  17. Ritratto di Antonia Minore divinizzata, in marmo bianco, seconda metà del I d.C. (alt. 49,5 cm)
  18. Statua di togato con bulla, in marmo bianco, metà I d.C. (alt. 160 cm)
  19. Statua di loricato in marmo pentelico, inizio del II sec. d.C. (alt. 175 cm)
  20. Torso di generale loricato, in marmo bianco, metà II d.C., (alt. 122 cm)
  21. Statua di Artemide, tipo Dresda, in marmo di Taso, II secolo d.C. (alt. 123 cm)
  22. Tigre in marmo cipollino, II d.C. (lungh. max 80 cm)
  23. Tigre, frammento, in marmo pavonazzetto, II-III d.C. (lungh. max 71,5 cm)
  24. Statua di Provincia inginocchiata in marmo bianco, II secolo d.C. (alt. 80 cm)
  25. Statua di Dioniso in marmo bianco, seconda metà del II sec. d.C. (alt. 150 cm)
  26. Statua di Selene in marmo bianco, seconda metà del III secolo d.C. (alt. 91 cm)
  27. Protome di leone in marmo bianco, III secolo d.C. (alt. 67 cm)

Dipinti[modifica | modifica wikitesto]

  1. Bernardo di Betto, detto il Pinturicchio, Madonna con Bambino benedicente, tempera su tavola della fine del XV secolo (57x43 cm)
  2. Michele Tosini, detto Michele di Ridolfo del Ghirlandaio, Madonna con Bambino, San Giovannino e Angeli, olio su tavola della metà del XVI secolo (135x100)
  3. Giuseppe Cesari, detto il Cavalier d'Arpino, Santa Cecilia che suona un piccolo organo, olio su tela del 1630 (136 x 98,5)
  4. Guido Reni, La Vergine in preghiera, olio su tela, eseguito nel 1627 (50 x 40 cm)
  5. Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, Diana Cacciatrice, olio su tela del 1658 circa (97 x 121 cm).
  6. Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, Santa Cecilia, olio su tela, eseguito nel 1658 (89 x 67,5)
  7. Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, Maria Maddalena penitente, olio su tela, eseguito nel 1660 circa, (100x78cm)
  8. Paolo Antonio Barbieri (attribuito) Ritratto del Guercino e della sorella Lucia Barbieri assieme a un gatto e a un cane Lagotto, olio su tela (142 x 98 cm)
  9. Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato, Madonna con Bambino, olio su tela, (75 x 63 cm)
  10. Giovanni Andrea Sirani e Elisabetta Sirani, Fortuna e Amore, olio su tela, eseguito nel 1660 circa (161 x 31 cm)
  11. Andrea Locatelli, Veduta del Colosseo con archeologi e operai al lavoro, olio su tela degli inizi del XVIII secolo (123x172 cm) – L'opera è stata esposta nella mostra Piermarini tra Barocco e Neoclassico presso Palazzo Trinci a Foligno (5 giugno – 2 ottobre 2010)
  12. Giovanni Paolo Panini, Roma sotto la neve, olio su tela del 1730 (97,5x135 cm) opera che testimonia l'eccezionale nevicata caduta su Roma nel 1730.
  13. Giacomo Van Lint, detto Monsù Studio, Scena di genere presso la Colonna Traiana, olio su tela del 1770 circa (73,5x98,5)
  14. Giuseppe Santi, Giove e Mercurio si rivelano a Filemone e Bauci, olio su tela (170 x 164 cm)
  15. Giovanni Boldini, Ritratto di Josefina Alvear de Errazuriz, olio su tela, firmato in basso a sinistra: Boldini (80 x 60 cm)
  16. Giovanni Boldini, Cavallo e carretto, acquarello su carta, firmato e datato in basso a destra: Boldini / 1905 (30 x 45 cm)
  17. Giovanni Boldini, Raccolta di lettere autografe con schizzi e disegni, 23 fogli di varie misure

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

  1. Porzione di scala elicoidale appartenuta alla Torre Eiffel, 1889, altezza 4,495 m e diametro 172,8 cm. Esposta in occasione della mostra “Parigi 1889, L'esposizione Universale: Nasce La Tour Eiffel”, in Galleria Alberto Sordi già Colonna, a Roma, dal 20 aprile al 30 luglio 2012
  2. Eduard Drouot, Sorgente, statua in marmo bianco, circa 1900, altezza 72 cm; l'opera rientra tra le figure allegoriche preferite dallo scultore
  3. Maurice Bouval, Pandora, statua in bronzo dorato e patina, circa 1900, altezza 67,5 cm

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sorgente Group
  2. ^ [1]
  3. ^ A Sorgente il 30% della Gazzetta Mainetti una "nuova avventura"
  4. ^ Sorgente storms the city
  5. ^ Sorgente Sgr: fondo Michelangelo acquista Flatiron Building a NY - Milano Finanza Interactive Edition
  6. ^ Diventa italiano il "Flatiron" grattacielo storico di Manhattan - esteri - Repubblica.it
  7. ^ Sorgente Group: acquista il Flatiron, simbolo di New York - Milano Finanza Interactive Edition
  8. ^ Sorgente compra la Galleria Colonna a Roma - Il Giornale
  9. ^ Historic Fine Arts Building sold to Italian investors - L.A. Times
  10. ^ Sorgente Group America: acquista "fine arts building" a Los Angeles Archiviato l'11 novembre 2016 in Internet Archive.
  11. ^ Immobiliare/ Sorgente group of America acquista il Clock Tower Building - Il Mondo.it
  12. ^ Il Fasto del mattone
  13. ^ Sorgente: Il mercato immobiliare italiano tornerà a crescere entro un anno - IlGiornale.it
  14. ^ Real Estate 2/ Sentiment stabile per un settore in difficoltà, con qualche schiarita all'orizzonte - Il Mondo.it
  15. ^ Indagine Fiups: residenziale traina ma ancora cauti
  16. ^ https://www.sorgentegroup.com/it/i_numeri_al_31_12_2017
  17. ^ mainetti e hines preparano un’alleanza nell'immobiliare
  18. ^ Sorgente rileva i fondi quorum cresce la finanza immobiliare
  19. ^ [2]
  20. ^ [3]
  21. ^ [http://documenti.camera.it/leg17/resoconti/commissioni/stenografici/html/27/indag/c27_assistenziale/2017/03/02/indice_stenografico.0062.html
  22. ^ [4]
  23. ^ [5]
  24. ^ [6]
  25. ^ [7]
  26. ^ [8]
  27. ^ cultura:claudio strinati festeggiato con un volume d'arte
  28. ^ premio il perugino a nicoletta spagnoli e a valter mainetti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENn2011024319