Prelios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prelios S.p.A.
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Borse valori Borsa Italiana: PRS
Fondazione 1990 a Milano
Sede principale Viale Piero e Alberto Pirelli, 27 - 20126 Milano
Persone chiave
Settore Immobiliare, Finanziario
Prodotti Servizi Immobiliari, Asset Management, NPL, Fondi immobiliari, Investimenti
Sito web

Prelios S.p.A., quotata alla Borsa di Milano dal 2002, è una società di gestione e servizi immobiliari, attiva principalmente in Italia e in Germania.

Il portafoglio gestito al 30 giugno 2014 era di 5,4 miliardi di euro, in termini di asset immobiliari, e 0,2 miliardi di euro, in crediti in sofferenza (NPL).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Agli inizi degli anni novanta, il management di IACI (Iniziative Agricole Commerciali Italiane) e quello di Vitruvio, società immobiliare del Gruppo Pirelli stabiliscono di riunire le loro attività immobiliari in un'unica società, che prende il nome di Milano Centrale. Negli anni successivi entrano in Milano Centrale anche le attività immobiliari del Progetto Bicocca, nel contempo la società sviluppa attività di trading immobiliare e di servizi. Nel 1997 a seguito della joint venture con Morgan Stanley diventa protagonista di importanti acquisizioni di società immobiliari e di servizi.

Nel 2001 la società assume la denominazione di Pirelli & C. Real Estate e nel giugno 2002 viene quotata alla borsa valori di Milano.

Nel mese di ottobre 2010, Pirelli & C. S.p.A., a seguito della volontà di focalizzarsi esclusivamente sulle attività industriali core nel settore pneumatici, scorpora Pirelli RE dal proprio gruppo e la società viene così ridenominata Prelios S.p.A..

Nel mese di giugno 2009 Pirelli RE, a causa dell'elevato indebitamento, ricorre ad un aumento di capitale di 400 mil di Euro. Successivamente avviene lo scorporo e, con lo scopo di dare un'identità più indipendente alla società, viene scelto il nome PRELIOS. Nel 2011 la società, in difficoltà a causa del debito elevato, si rifinanzia per oltre 500 milioni di Euro[1] ma nell'estate 2012 Prelios annuncia altri 125,7 milioni di perdite, aggravando la sua già fragile situazione, come evidenziato da Ernst&Young in una nota a corredo del bilancio semestrale.[2]

A seguito di un accordo quadro firmato alla fine del 2012 con Feidos 11 S.p.A. nel corso del 2013 Prelios finalizza un progetto di rilancio industriale.[3][4] Nell'ambito di tale piano, durante l'agosto 2013 appena il 30% dei piccoli investitori aderisce al processo di rafforzamento finanziario e patrimoniale con la ricapitalizzazione della Società per 185 milioni di euro e la contestuale ristrutturazione del debito, che nel frattempo aveva raggiunto la cifra di circa 600 milioni di euro. A seguito dell'operazione l'assetto azionario istituzionale comprende, oltre agli investitori storicamente presenti nel capitale - Generali, Mediobanca, Camfin e Invesco - anche i principali Istituti di credito del Paese - tra cui Unicredit e Intesa Sanpaolo - e un nuovo partner industriale, Feidos 11.

Il 6 agosto 2015 il CdA approva il piano di separazione (spin-off) tra i servizi immobiliari e gli investimenti, con la creazione, per quest'ultimi, di una nuova società denominata Centauro.[5] Contemporaneamente parte un riassetto societario tra i soci dentro il veicolo Fenice, il veicolo attraverso il quale Feidos 11 era entrata nel capitale di Prelios nel 2013. Il riassetto prevede l'uscita di Feidos 11 da Fenice[6], per un consolidamento dei soci storici: Tronchetti Provera, Pirelli (controllata da ChemChina), Unicredit e Intesa Sanpaolo.[7][8][9]

Business Unit[modifica | modifica wikitesto]

Prelios è attiva nella gestione di fondi immobiliari, attraverso la controllata Prelios SGR, nel property, project e facility management, attraverso Prelios Integra, nelle valutazioni immobiliari, attraverso Prelios Valuations, nell'intermediazione immobiliare, attraverso Prelios Agency, e nella gestione di crediti performanti e non performing (NPL - Non Performing Loans) attraverso Prelios Credit Servicing (PreCS). Il Gruppo è inoltre attivo in Germania, dove opera nei settori residenziale e commerciale, con la società Prelios Immobilien Management.

Prelios SGR[modifica | modifica wikitesto]

Prelios SGR è una Società di Gestione del Risparmio Immobiliare controllata da Prelios S.p.A. Nasce nel 2003 e in Italia ha istituito i primi fondi immobiliari ad apporto privato per investitori retail e istituzionali. La società offre servizi di asset management, istituisce, promuove e gestisce fondi comuni d’investimento immobiliare ed è attiva nell'advisory per conto di investitori istituzionali, nazionali ed internazionali. [10]

Alla guida della società: il Presidente Alberto Rossetti e l'Amministratore Delegato Paolo Scordino.

Prelios INTEGRA[modifica | modifica wikitesto]

Prelios Integra è un operatore nei servizi integrati per la gestione del patrimonio immobiliare e lo sviluppo di progetti, con € 5 mld di valore degli immobili gestiti per circa 5,4 mln di metri quadri.[11]

Prelios CREDIT SERVICING[modifica | modifica wikitesto]

Prelios Credit Servicing è un operatore nel settore dei crediti in sofferenza.

Prelios AGENCY[modifica | modifica wikitesto]

Prelios Agency è un operatore nell'intermediazione immobiliare; ha un portafoglio di immobili in commercializzazione.[12]

Prelios VALUATIONS[modifica | modifica wikitesto]

Prelios Valuations è un operatorie indipendente nella valutazione di singoli immobili e patrimoni immobiliari e nei Loan Services.[13]

Prelios IMMOBILIEN MANAGEMENT[modifica | modifica wikitesto]

Prelios Immobilien Management, operating company di Prelios in Germania, è una piattaforma di servizi immobiliari integrati sul patrimonio commerciale in Germania.[14]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

  • Presidente: Giorgio Luca Bruno
  • Amministratore: Anna Maria Artoni
  • Amministratore: Mirja Cartia d'Asero
  • Amministratore: Rosa Cipriotti
  • Amministratore: Andrea Mangoni
  • Amministratore: Giovanni Jody Vender
  • Amministratore: Giovanni Gilli
  • Amministratore: Valeria Leone
  • Amministratore: Davide Mereghetti

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

Dati Consob all'11 giugno 2014.[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Economia