Skorpios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Skorpios
Σκορπιός
Skorpios.jpg
L'isola di Skorpios
Geografia fisica
LocalizzazioneMar Ionio
Coordinate38°41′30″N 20°44′45″E / 38.691667°N 20.745833°E38.691667; 20.745833Coordinate: 38°41′30″N 20°44′45″E / 38.691667°N 20.745833°E38.691667; 20.745833
ArcipelagoIsole Ionie
Superficie0,8 km²
Dimensioni1,72 × 1,24 km
Geografia politica
StatoGrecia Grecia
PeriferiaIsole Ionie
Unità perifericaLeucade
ComuneMeganisi
Demografia
Abitanti2 (2001)
Cartografia
Skorpios map.png
Mappa di localizzazione: Grecia
Skorpios
Skorpios
voci di isole della Grecia presenti su Wikipedia

Skorpios (in greco Σκορπιός) è un'isola privata nel Mar Ionio al largo delle coste della Grecia e subito ad est dell'isola di Leucade. Il censimento del 2001 riporta per essa 2 abitanti. Dal punto di vista amministrativo è parte della municipalità di Meganisi sotto la Prefettura di Leucade.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola è quasi interamente coperta da foreste da sud a nord e offre uno scenario di alberi di varie specie e colori.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È principalmente conosciuta per essere l'isola personale dell'armatore greco Aristotele Onassis. Sull'isola è stato celebrato il matrimonio tra Onassis e l'ex-first lady americana Jacqueline Kennedy il 20 ottobre 1968.
Dopo la morte di Onassis, l'isola è stata ereditata dalla figlia Christina, e successivamente alla figlia di questa Athina Roussel. Onassis, il figlio Alexander e la figlia Christina sono sepolti nell'isola.

Poco si sa della frequentazione di Athina nell'isola e si crede che ella vi abbia passato poco tempo. Sono circolate notizie circa il tentativo di vendita dell'isola, al prezzo di 300 milioni di dollari. Bill Gates e la popstar Madonna sarebbero stati tra gli interessati all'acquisto dell'isola.[1]. Il 9 settembre 2010 i quotidiani italiani riportavano notizie circa l'avvenuto acquisto dell'isola da parte dello stilista Giorgio Armani[2]. Armani ha smentito ufficialmente l'acquisto dell'isola. Nell'aprile 2013 Athina Onassis ha accettato di vendere l'isola per la cifra di 117 milioni di euro al magnate russo Dmitrij Rybolovlev, il quale l'ha acquistata come dono per sua figlia Ekaterina[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Athina Onassis puts Skorpios island up for sale., in Hello! Magazine, 11 agosto 2009. URL consultato il 20 agosto 2009.
  2. ^ Armani ha acquistato Skorpios., in L'Unione Sarda, 7 settembre 2010. URL consultato il 7 settembre 2010.
  3. ^ Corriere della Sera, 22 aprile 2013 http://video.corriere.it/voci-oriente-skorpios-isola-sogni-cade-mani-russe/d9c072e8-ab25-11e2-8dd6-b5ff5800dec2

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]