Arkoudi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arkoudi
Αρκούδι
Geografia fisica
LocalizzazioneMar Ionio
Coordinate38°43′30″N 20°42′15″E / 38.725°N 20.704167°E38.725; 20.704167Coordinate: 38°43′30″N 20°42′15″E / 38.725°N 20.704167°E38.725; 20.704167
ArcipelagoEchinadi
Superficie4,27 km²
Altitudine massima126 m s.l.m.
Geografia politica
StatoGrecia Grecia
PeriferiaIsole Ionie
Unità perifericaItaca
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Arkoudi
Arkoudi

[1]

voci di isole della Grecia presenti su Wikipedia

L'isola di Arkoudi (in greco: Αρκούδι), anticamente chiamata anche Arkoudio o Arkoudion, è un'isola greca delle Echinadi, nel Mar Ionio. È amministrata dal Comune di Itaca e si trova a nord di quest'isola, nonché a sud di Lefkada. Dal 1864 fino alla riorganizzazione avvenuta tra la metà e la fine del XX secolo, ha fatto parte della prefettura di Lefkada.

Alla fine del ventesimo secolo, l'isola fu acquistata da un consorzio sudafricano guidato da Giorgos Stavroupoulos che progettò lo sviluppo e la colonizzazione dell'isola per ospitare persone facoltose, prevedendo la costruzione di un parco residenziale con 140 residenze private, centri commerciali esclusivi, hotel, campi da tennis, un maneggio e un campo da golf con 18 buche.

Isole e isolotti circostanti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Charles Arnold (Hrsg.): Die Inseln des Mittelmeers. Ein einzigartiger und vollständiger Überblick. 2. Auflage. marebuchverlag, Hamburg 2008, ISBN 3866480962.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]