Silvino Olivieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Silvino Olivieri (Caramanico, 21 gennaio 1829Bahía Blanca, 28 settembre 1856) è stato un militare e patriota italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Colonnello Silvino Olivieri.

Studiò nel Collegio di Chieti. Nel 1848 combatté contro l'Austria nella prima guerra di indipendenza e fu promosso per valore al grado di sottotenente. Dopo l’armistizio di Salasco, firmato il 9 agosto 1848 dal generale piemontese Carlo Canera da Salasco e dal generale austriaco Josef Freiherr von Hess, fece ritorno a Chieti ma vi poté restare poco tempo. Partì infatti per la Sicilia dove, con il grado di capitano, prese parte ai moti insurrezionali contro i Borboni.

Ricercato dalla polizia fu esule in Francia, Inghilterra, Germania e, nel 1852, in Argentina, ove si schierò a sostegno dello stato della città di Buenos Aires in guerra con la Confederazione Argentina.

Tra il dicembre del 1852 e il luglio 1853, con il grado di colonnello, comandò la "Legione Italiana" composta da 300 fuoriusciti che si distinse nella difesa della città tanto da meritarsi il titolo di "Valiente", e dal 1855 al 1856 la "Legione Agricola Militare".

Nel 1853 Olivieri ritornò in Italia per partecipare alle lotte di indipendenza, ma a Roma, tradito da una spia, fu arrestato e condannato a morte. L'intervento diplomatico argentino lo salvò dalla forca commutando la pena in esilio, ma a patto che non rientrasse più sul territorio pontificio.

Esule nuovamente in Argentina riprese la lotta contro la Confederazione. Nel luglio 1856 fondò la colonia agricola di Nueva Roma, ma morì il 29 settembre, a Bahia Blanca, assassinato da alcuni legionari ammutinati.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gaetano Bernardi, Un patriota italiano nella Repubblica Argentina, a cura di Benedetto Croce, Bari, Laterza, 1946.
  • Bustamante, José Luis, Ensayo histórico de la defensa de Buenos Aires contra la rebelión del ex Coronel Hilario Lagos, Buenos Aires, 1854.
  • Caronti, Luis G., Legiones italianas. Breve noticia de sus servicios en el ejército argentino, Buenos Aires, 1907
  • Crespi Valls, Antonio (comp.), Primer Centenario de la Legión Agrícola Militar, 1856-1956, Municipalidad de Bahía Blanca, 1955.
  • Cuneo, Niccolo, Storia dell’emigrazione italiana in Argentina 1810-1870, Garzanti Ed., Milano, 1940.
  • José Oscar Frigerio, Silvino Olivieri. La Legion valiente y la fondacion de la Nueva Roma, in "Todo es Historia", n. 266, Bs, As., 1989.
  • José Oscar Frigerio, El motin de los Legionarios, in "Historia", n. 81, Buenos Aires, marzo-mayo 2001.
  • José Oscar Frigerio, Epopea y tragedia del coronel Silvino Olivieri, Córdoba, Arkenia, 2009. ISBN 978-987-1070-72-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]