Scarlet Diva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scarlet Diva
Scarlet Diva 2000.png
Asia Argento in una scena del film
Titolo originale Scarlet Diva
Paese di produzione Italia
Anno 2000
Durata 91 min
Genere drammatico
Regia Asia Argento
Sceneggiatura Asia Argento
Fotografia Frederic Fasano
Montaggio Scott Marchfeld,
Kahlid Mills,
Anna Rosa Napoli
Effetti speciali Sergio Stivaletti
Musiche John Hughes
Scenografia Alessandro Rosa
Costumi Susi Mattolini
Interpreti e personaggi
Premi

Scarlet Diva è un film del 2000, primo lungometraggio diretto interamente dall'attrice e regista esordiente Asia Argento.

Nel 2017 Asia Argento ha dichiarato che il film è stato ispirato alla propria esperienza (vissuta in prima persona) del caso Weinstein.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film narra la vita di un'attrice di film erotici, interpretata da Asia Argento, sottolineandone la psiche contorta e soffermandosi sulla "corte dei miracoli" che la circonda.
Numerosi sono i flashbacks, quello più significativo racconta un episodio traumatico dell'infanzia dell'attrice in cui il ruolo della madre è interpretato da Daria Nicolodi. Uno dei perni tematici del film è il sesso, che però è spesso visto sotto una luce inquietante o viene vissuto come perversione o umiliazione.

In una scena del film, la protagonista ha una scena di sesso lesbo con la pornostar Selen.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
  1. ^ rai, Intervista in esclusiva ad Asia Argento - #cartabianca 17/10/2017, 18 ottobre 2017. URL consultato il 18 ottobre 2017.