San Bartolomeo (Trento)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Bartolomeo
San Bartolameo
Trento-San Bartolomeo-southeastern side.jpg
La chiesa cimiteriale di San Bartolomeo
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrento Trento
CittàTrento-Stemma.png Trento
CircoscrizioneOltrefersina
Codice postale38123
Mappa di localizzazione: Trento
San Bartolomeo
San Bartolomeo
San Bartolomeo (Trento)

Coordinate: 46°03′02.56″N 11°07′56.24″E / 46.050711°N 11.132289°E46.050711; 11.132289

San Bartolomeo è un quartiere che si trova nella zona sud della città di Trento. Assieme ai quartieri Bolghera, Madonna Bianca, Clarina, con cui confina, e con i quartieri Casteller, Man e Villazzano Tre forma la circoscrizione amministrativa numero 10 di Oltrefersina del Comune di Trento.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Abbattimento di una "palafitta" nel 2014

Il quartiere di San Bartolomeo è sorto alla periferia sud di Trento negli anni 50 del XX secolo come esigenza della città di fornire alloggi a famiglie numerose di operai ed artigiani.

Curiosa la toponomastica comunale con la dicitura "San Bartolameo", con la "a" rispetto al vero nome "San Bartolomeo", con la "o".[2][3][4]

Le palafitte[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere fu inizialmente caratterizzato dalla presenza di diverse palazzine, note come "palafitte" per le colonne portanti a vista, case popolari costruite nell'immediato dopoguerra con gli aiuti del piano Marshall. Assieme alle cosiddette "americane" furono affittate a canone agevolato a giovani famiglie numerose. A piano terra ospitavano attività commerciali, quali macelleria, parrucchiera, generi alimentari, mercerie, bar. Dopo anni di degrado le palafitte furono via via liberate ed abbattute, a piu riprese, nel 2006 e nel 2014.[5][6]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere oltre ad abitazioni civili ospita la scuola secondaria di primo grado "Othmar Winkler", una scuola per l'infanzia, un asilo nido, l'istituto di formazione professionale “Sandro Pertini”, la questura di Trento, lo studentato universitario di San Bartolameo, noto come "Sanbapolis", con palazzetto dello sport, la chiesa del Sacro Cuore, la chiesetta cimiteriale di San Bartolomeo, la RSA San Bartolomeo, una stazione ferroviaria della linea (Trento – Venezia), e un piccolo parco cittadino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Circoscrizione n. 10 - Oltrefersina, su comune.trento.it
  2. ^ [1] Archiviato il 18 ottobre 2017 in Internet Archive., Trento: Bartolomeo o Bartolameo?, Trentino, 17 luglio 2010
  3. ^ [2] Archiviato il 19 ottobre 2017 in Internet Archive., Il quartiere dedicato al santo che non c'e', Trentino, 5 agosto 2014
  4. ^ [3] Archiviato il 19 ottobre 2017 in Internet Archive. La Curia: San Bartolameo non esiste, Trentino, 6 agosto 2014
  5. ^ [4] Archiviato il 18 ottobre 2017 in Internet Archive. Trentino, 9 ottobre 2012
  6. ^ [5] Archiviato il 18 ottobre 2017 in Internet Archive., Trentino, 24 aprile 2014

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trento Portale Trento: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trento