Madonna Bianca (Trento)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Madonna Bianca
Parrocchia Madonna Bianca (Trento).jpg
La vecchia e la nuova chiesa
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrento Trento
CittàTrento-Stemma.png Trento
CircoscrizioneOltrefersina
Codice postale38123
PatronoMaria Immacolata
Mappa di localizzazione: Trento
Madonna Bianca
Madonna Bianca
Madonna Bianca (Trento)

Coordinate: 46°02′27.08″N 11°08′01.92″E / 46.040855°N 11.133867°E46.040855; 11.133867

Madonna Bianca è un quartiere che si trova nella zona sud della città di Trento.

Assieme a Bolghera, Casteller, Clarina, Man, San Bartolomeo e Villazzano Tre forma la circoscrizione amministrativa numero 10 di Oltrefersina del comune di Trento.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Progettato nel 1968 e costruito in pochissimo tempo agli inizi degli anni settanta[2] su una zona prima occupata da qualche maso con campagna e vigneti, il quartiere ha da subito suscitato polemiche per la sua struttura avveniristica. Dalla concezione urbanistica estremamente moderna il quartiere offre da subito ampie zone di verde, con vialetti che separano nettamente i movimenti pedonali dal traffico automobilistico. Al centro del rione vennero costruite la scuola per l'infanzia ed elementare, la chiesa di Madonna Bianca,[3] a forma di tenda, oltre alla piscina, oggi dedicata al costruttore Ito Del Favero, un centro sociale per negozi e servizi, che dal 1977 ospita anche una biblioteca comunale. Lo sviluppo verticale delle Torri, e quello orizzontale delle case a schiera, con elemento dominante il cemento, permise di soddisfare una esigenza dell'inurbamento di quell'epoca.

Le torri[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere con le torri e il Dosso di San Rocco

Il quartiere è caratterizzato dalla presenza di diversi palazzi, noti ai più come le "Torri di Trento", ben distinguibili da tutte le zone della città poiché alte 13 piani,[4] costruiti negli anni Settanta e Ottanta. Due dei progettisti, l'architetto Marcello Armani e l'ingegner Luciano Perini, hanno partecipato alle festa dei 40 anni delle Torri nel 2015.[5] Il terzo progettista è l'architetto Efrem Ferrari.

Il comune di Trento da anni propone un intervento di restauro anche economicamente sostenibile. Nel 2012 un progetto di riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca è stato selezionato ed esposto alla Biennale di Architettura di Venezia. Nel 2013 al tema è stato dedicato il convegno "Riqualificazione del quartiere Torri di Madonna Bianca in una città in continua trasformazione".[6] Nel 2014, nuovamente a Venezia, è organizzata la mostra-seminario "Progetto Torri di Trento". Infine, grazie al fondo europeo Horizon 2020 l'Europa ha dato il via al progetto Stardust per la riqualificazione di 3 delle 14 torri del quartiere.[7] Il progetto dello studio di architettura Campomarzio è stato presentato nel 2018.[8]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1976 nel quartiere fu costruito un centro sportivo con due piscine coperte, bar e un'area solarium. Nel 2010 il centro, rimodernato, fu dedicato all'ing. Ito del Favero[9] (23.11.1911 - 13.02.2000), costruttore edile del quartiere e presidente in carica dal 1952 della società polisportiva "Rari Nantes Trento", fondata il 15 maggio 1930, che negli anni si è concentrata nella pratica del solo nuoto.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Circoscrizione n. 10 - Oltrefersina, su comune.trento.it
  2. ^ Le mie Torri, un miracolo degli anni settanta, su trentinocorrierealpi.gelocal.it. URL consultato il 3 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2016).
  3. ^ Beni Artistici e Storici del Trentino–Quaderni 20 Passaggi a nord-est, Ed. PAT2011–Atti del Convegno di Studi Trento 12-14 febbraio 2009, a cura di L. Dal Prà, L. Giacomelli e A. Spiriti, pag. 44-46
  4. ^ SENTIERI URBANI n. 12, Rivista della sezione Trentino dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), ISSN 2036-3109
  5. ^ I 40 anni delle Torri di Madonna Bianca «Storia del piccolo grande paese» verticale, su L'Adige, 28 agosto 2015
  6. ^ La riqualificazione del quartiere "Torri" di Madonna Bianca in una città in continua trasformazione Archiviato il 5 dicembre 2017 in Internet Archive., 28 novembre 2013
  7. ^ Urbanistica: progetto Ue per Madonna Bianca a Trento, su ansa.it, 8 giugno 2017
  8. ^ Nuovo volto per le Torri di Trento sud: è di Campomarzio il progetto vincente, su Ufficio Stampa Provincia Autonoma di Trento, 21 agosto 2018. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  9. ^ Centro sportivo Ito del Favero, su asis.trento.it
  10. ^ rarinantes.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trento Portale Trento: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trento