Saška Aleksandrova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saška Aleksandrova
Nazionalità Bulgaria Bulgaria
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Allenatrice
Ritirata 2009 - giocatrice
2009 - allenatrice
Carriera
Squadre di club
1979-1984Dunav Ruse
1984-1986Akademik Sofia
1986-1989Slavia Sofia
1989-1990Akademik Sofia
1994-1997Virtus Augusta
1997-1998Cstl Basket Catania
1998-2000Trogylos Priolo 31
2000-2001Palmares Battiati
2003-2005Azzurro.png Lazùr Catania
2008-2009Azzurro.png Lazùr Catania2
Nazionale
1985-1990Bulgaria Bulgaria
Carriera da allenatore
1994-1997Virtus Augusta
2001-2006Azzurro.png Lazùr Catania
2006-2007Aprile Augusta
2007-2009Azzurro.png Lazùr Catania
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Saška Ilieva Aleksandrova, in bulgaro: Сашка Илиева Александрова? (Marten, 29 maggio 1965), è un'ex cestista e allenatrice di pallacanestro bulgara naturalizzata italiana.

Giocava come centro. È l'atleta che ha segnato più canestri in una partita di Serie A bulgara (52 nel 1986) e miglior realizzatrice della storia del campionato bulgaro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuta nel Dunav Ruse, è nel giro della prima squadra già a quindici anni. Nel 1984 passa all'Akademik Sofia, con cui ha la possibilità di esordire in nazionale nel 1985. Dal 1986 al 1989 gioca nel BK Slavia Sofia, per poi chiudere la sua carriera in patria con una stagione ancora all'Academic Sofia.
Nel 1994 torna a giocare, ma in Italia. Riparte dalla Serie C, dove è giocatrice-allenatrice nella Virtus Basket Augusta. Conquista una promozione in Serie B e dopo due salvezze viene ingaggiata come giocatrice dalla Cstl Catania, che milita in Serie A2.

Nel 1998-99 e nel 1999-00 gioca nella Trogylos Priolo, con cui vince lo scudetto alla seconda stagione. Scende quindi di nuovo in Serie B, alla Palmares, e si ritira dall'attività. Diventa quindi allenatrice della Gimar, poi Lazùr, in Serie C, e di varie squadre giovanili legate alla società catanese. Nel 2003, dopo la promozione in B, torna a giocare e conquista sul campo la promozione in Serie B d'Eccellenza.

Allenatrice[modifica | modifica wikitesto]

Ritiratasi di nuovo nel 2005, continua a seguire la Lazùr in B regionale. Nel 2006, in seguito ad un accordo con l'Augusta, è passata ad allenare la squadra siracusana in B1 senza lasciare le giovanili della Lazùr e nel 2007 è tornata alla prima squadra.

Nel febbraio 2009 Giuseppe Laneri la sostituisce sulla panchina della squadra catanese[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Da giocatrice[modifica | modifica wikitesto]

Da allenatrice[modifica | modifica wikitesto]

  • Lazùr Basket Catania
    • 2006 Campione d'Italia 3c3
    • 2008 Campione d'Italia und.15

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ R.Q., Giuseppe Laneri sulla panchina della Lazùr, in Basket Catanese, 5 febbraio 2009. URL consultato il 24 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]