Rosenstrasse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rosenstrasse
Titolo originale Rosenstraße
Paese di produzione Germania, Paesi Bassi
Anno 2003
Durata 136 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Margarethe von Trotta
Sceneggiatura Pamela Katz e Margarethe von Trotta
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Franz Rath
Montaggio Corinna Dietz
Musiche Loek Dikker
Scenografia Heike Bauersfeld
Interpreti e personaggi

Rosenstrasse è un film di Margarethe von Trotta del 2003.

Soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Rosenstrasse è il nome di una strada di Berlino dove, nel 1943, centinaia di donne ariane manifestarono protestando contro la deportazione dei loro mariti ebrei, riuscendo a farli liberare.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ruth, una donna ebrea originaria di Berlino, è scampata da bambina all'olocausto ed è giunta negli Stati Uniti dopo la fine della guerra. I ricordi dell'infanzia sono troppo dolorosi per Ruth e, nel tempo, ha preferito rimuoverli. Così, quando, tanti anni dopo, rimane vedova e mostra avversione per il fidanzato non ebreo della figlia Hannah, a quest'ultima pare un atteggiamento irrazionale.

Hannah, con l'aiuto della cugina della madre, comincia a ricostruire la storia della piccola Ruth e si reca in Germania ad intervistare Lena, la donna che la salvò. Attraverso i ricordi di Lena che partecipò alla protesta di Rosenstrasse, Hannah recupera la memoria del passato e, alla fine, può sposarsi con la benedizione della madre.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Fioravanti, La 'storia' senza Storia. Racconti del passato tra letteratura, cinema e televisione, I, Morlacchi editore, Perugia 2006 ISBN 88-6074-066-5 , p. 194 e seguenti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema