Margarethe von Trotta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Margarethe von Trotta

Margarethe von Trotta (Berlino, 21 febbraio 1942) è un'attrice e regista tedesca.

Esponente del JDF, iniziò la carriera a Parigi nel 1960 come attrice per Rainer Werner Fassbinder e per Volker Schlöndorff, futuro marito, e cominciando a collaborare alla regia di vari corti cinematografici. Esordì con Il caso Katharina Blum, tratto da un romanzo di Heinrich Böll. Nel 1981 uscì Anni di piombo, film che valse a proiettarla tra i registi di culto.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Winterkind (1997)
  • Mit fünfzig küssen Männer anders (1999)
  • Dunkle Tage (1999)
  • Jahrestage (2000)
  • Rosenstrasse (2002)
  • Die andere Frau (2004)
  • Ich bin die Andere (2006)
  • Unter uns (Tatort Ep. 676 - Dellwo/Sänger) (2007)
  • Vision - Aus dem Leben der Hildegard von Bingen (2009)
  • Die schwester (2010)
  • La fuga di Teresa (2012)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Myriam Muhm, "Sorelle, non ci illudiamo: la felicità è molto lontana" (Margarethe von Trotta parla di sé, dei suoi film e di come i colleghi maschi considerano la figura femminile), La Repubblica, 29 aprile 1981.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95211657 · LCCN: (ENn84155101 · ISNI: (EN0000 0000 7246 2168 · GND: (DE118760998 · BNF: (FRcb13195899x (data)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema