Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé
Rolls-Royce Phantom-Drop-Head-Coupé Front-view.JPG
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Rolls-Royce Motor Cars
Tipo principale Cabriolet
Produzione dal 2007
Sostituisce la Rolls-Royce Corniche
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5609 mm
Larghezza 1987 mm
Altezza 1581 mm
Passo 3320 mm
Massa 2620 kg
Altro
Stessa famiglia BMW Serie 7
Rolls-Royce Phantom (2003)
Auto simili Bentley Azure
Note il design della "one-off" Rolls Royce Hyperion è a cura di Pininfarina.
Rolls-Royce Phantom-Drop-Head-Coupé Rear-view.JPG

La Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé è una lussuosa autovettura cabriolet prodotta dalla casa automobilistica inglese Rolls-Royce. È stata presentata al Salone dell'automobile di Detroit del 2007 e messa in vendita nella primavera successiva. È la convertibile più costosa e lussuosa al mondo.[senza fonte]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La Phantom Drophead Coupé è basata sulla concept 100EX presentata nel 2004 per festeggiare il centenario della compagnia. La piattaforma è la stessa dell'attuale Phantom.

La macchina è dotata di due porte che si aprono controvento (suicide doors) elettricamente e di una capote multistrato in tela.

Il motore è un 6.750 cm³ V12 che eroga 460 cavalli e una coppia motrice massima di 73,4 kgm (720 Nm).

Rolls Royce Hyperion[modifica | modifica wikitesto]

In occasione al concorso di eleganza di Pebble Beach 2008, viene presentata da Pininfarina la Rolls Royce Hyperion, una fuoriserie su base Phantom Drophead Coupé ridisegnata dalla carrozzeria Torinese, per il committente Roland Hall che successivamente l'ha messa in vendita per la cifra di 4,5 milioni di euro.[1] La vettura si presenta profondamente rivista rispetto alla base di cui deriva, i posti posteriori sono stati eliminati e il padiglione è stato arretrato, il corpo vettura è stato profondamente modificato, così come i gruppi ottici anteriori e posteriori. La linea è decisamente più filante, ma anche più particolare, il corpo vettura e i volumi sono più vicini a quelli di una gran turismo rispetto alla base da cui deriva. Anche l'abitacolo è stato profondamente modificato. Fra i vari nomi, al progetto ha partecipato anche Jason Castriota.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili