Rob Kelly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rob Kelly
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Termine carriera 1990 - giocatore
Carriera
Giovanili
1981-1984Leicester City
Squadre di club1
1983-1984Leicester City1 (0)
1984-1985Tranmere5 (2)
1984-1987Leicester City23 (1)
1987-1989Wolverhampton16 (2)
1989-1990Burton Albion? (?)
Carriera da allenatore
1990-199?WolverhamptonGiovanili
2005-2006Leicester CityVice
2006-2007Leicester City
2007Preston N.E.Vice
2007Preston N.E.Interim
2007-2009Preston N.E.Vice
2009-2010Preston N.E.Interim
2010-2011Sheffield WednesdayVice
2011Nottingham ForestVice
2011Nottingham ForestInterim
2011-2012Nottingham ForestVice
2012Nottingham ForestInterim
2012-2013Nottingham ForestVice
2013Nottingham ForestInterim
2014-2015West BromwichVice
2015-2016Leeds UtdVice
2016-2018Fleetwood TownVice
2018BuryVice
2018-2019Malmö FFVice
2020Fortuna DüsseldorfVice
2020BarrowVice
2020BarrowInterim
2020-2021BarrowVice
2021Barrow
2021-WiganVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Rob Kelly, all'anagrafe Robert Anthony Kelly (Birmingham, 21 dicembre 1964) è un allenatore di calcio ed ex calciatore inglese, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito tra i professionisti nella stagione 1983-1984, nella quale ha giocato una partita nella prima divisione inglese[1]. Nella stagione successiva gioca invece in prestito (5 presenze e 2 reti[2]) al Tranmere in quarta divisione; fa quindi ritorno alle Foxes, con cui gioca ulteriori 9 partite di campionato[1] nella stagione 1985-1986; nella stagione 1986-1987 gioca invece ulteriori 14 partite in prima divisione[1], segnando anche la sua unica rete in carriera in tale categoria[1] in complessive 24 presenze[1]. Dal 1987 (compresa anche la parte finale della stagione 1986-1987[2]) al 1989 gioca invece al Wolverhampton[2]: con i Wolves pur senza trovare grande continuità di impiego (totalizza infatti solamente 16 presenze e 2 reti[2] in incontri di campionato in due stagioni e mezzo) conquista tre titoli nazionali, vincendo la quarta divisione inglese ed il Football League Trophy nella stagione 1988-1989 ed il campionato di terza divisione nella stagione successiva. Nella stagione 1989-1990 gioca invece con i semiprofessionisti del Burton Albion[2].

In carriera ha totalizzato complessivamente 45 presenze e 5 reti[2] nei campionati della Football League.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990, dopo essersi ritirato, torna al Wolverhampton per allenare nelle giovanili del club; in seguito, dopo aver lavorato in vari club come vice o come allenatore delle giovanili, nel 2005 torna al Leicester City con il ruolo di vice allenatore di Craig Levein: il 25 gennaio 2006[3], all'esonero di quest'ultimo, lo sostituisce in panchina, concludendo il campionato di seconda divisione con la conquista della salvezza. L'11 aprile 2007[3], dopo complessive 21 vittorie, 19 pareggi e 23 sconfitte in 63 partite ufficiali[3] alla guida del club, viene esonerato e sostituito in panchina da Nigel Worthington.

Il 25 maggio 2007 viene ingaggiato per la stagione 2007-2008 come vice allenatore del Preston N.E.[4], altro club di seconda divisione; mantiene tale incarico fino al 2009, con anche due brevi periodi come allenatore ad interim (dal 13 al 20 novembre 2007[3] e dal 29 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010[3], data in cui lascia definitivamente i Lilywhites, con i quali di fatto anche nell'arco dei due incarichi ad interim ha allenato la prima squadra in solamente una partita ufficiale[3]). Nella stagione 2010-2011 lavora invece come vice allenatore allo Sheffield Wednesday, sempre in seconda divisione, categoria in cui è vice anche del Nottingham Forest dal 2011 al 2013: durante la sua permanenza in quest'ultimo club è a più riprese nominato allenatore ad interim (tre volte in altrettanti anni[5]), senza comunque di fatto mai sedere in panchina in incontri ufficiali[3].

Nella stagione 2014-2015 lavora come vice allenatore del West Bromwich in prima divisione, mentre nella stagione successiva è vice del Leeds Utd[5] in seconda divisione; dal 2016 al 2018 ricopre invece il medesimo ruolo in terza divisione al Fleetwood Town[5]. Dal luglio al dicembre del 2018 è invece vice del Bury[5], in quarta divisione, per poi lavorare con tale incarico al Malmö FF[5] nella prima divisione svedese, al Fortuna Düsseldorf[5] nella seconda divisione tedesca ed al Barrow[5] nella quarta divisione inglese. Con quest'ultimo club ha anche una breve parentesi da allenatore ad interim (una vittoria ed una sconfitta in 2 partite ufficiali allenate tra il 14 ed il 23 dicembre 2020[3]), ed infine anche un periodo di circa quattro mesi (dal 22 febbraio al 28 maggio 2021[3]) come allenatore vero e proprio del club, con cui conquista 8 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte in 19 partite ufficiali allenate[3], conquistando così la salvezza nel campionato di quarta divisione. Nella stagione 2021-2022 lavora poi come vice[5] al Wigan, club di terza divisione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Wolverhampton: 1988-1989
Wolverhampton: 1987-1988
Wolverhampton: 1987-1988

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Statistiche nella prima divisione inglese, su Worldfootball.net.
  2. ^ a b c d e f (EN) Robert Kelly, su Neilbrown.newcastlefans.com.
  3. ^ a b c d e f g h i j (EN) Statistiche da allenatore, su Soccerbase.com.
  4. ^ (EN) Ex-Foxes boss joins Preston team, su BBC.com.
  5. ^ a b c d e f g h (EN) Rob Kelly, su Worldfootball.net.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]