Re-Volt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re-Volt
Re-volt screen.png
Screenshot del gioco
Sviluppo Probe Ld, Acclaim Entertainment, Big Bit Ltd (versione per iOS)
Data di pubblicazione 31 luglio 1999

iOS
4 ottobre 2012

Genere Simulatore di guida
Piattaforma PlayStation, Microsoft Windows, Nintendo 64, Sega Dreamcast, Android
Motore grafico Modified GT Engine
Fascia di età ESRB: E

Re-Volt è un videogioco automobilistico che simula corse tra automobili radiocomandate (RC) prodotto dalla Acclaim Entertainment nel 1999. È stato sviluppato per PlayStation, PC, Nintendo 64 e Sega Dreamcast.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Esistono sei modalità di gioco in Re-Volt, più una sbloccabile.

Gara Singola[modifica | modifica sorgente]

È una gara nella quale si può scegliere a proprio piacimento l'automobilina da usare, il tracciato, la quantità di avversari controllati dal computer (fino a 11), e il numero di giri.

Campionato[modifica | modifica sorgente]

In questa modalità si può competere in uno dei quattro tornei disponibili nel gioco: Bronzo, Argento, Oro e Platino e ognuno di essi è formato da 4 circuiti (tranne la coppa di Platino che è formata da 5). Da un torneo all'altro, aumenta sia la difficoltà, sia il numero di giri che le automobiline devono compiere. Vincendo tutti i tornei si sbloccano tutte le auto standard[1] e tutti i circuiti standard.

Multiplayer[modifica | modifica sorgente]

In questa modalità si può giocare in più di un giocatore. Non è disponibile il multiplayer off-line nella versione per PC, ma si può giocare on-line con qualsiasi tipo di connessione.

Prove Cronometrate[modifica | modifica sorgente]

Servono a stabilire record di velocità sui vari circuiti senza competere contro altre automobiline. Battendo tutti i record delle piste in versione normale, invertita e speculare, per un totale di quasi 40 tracciati, saranno sbloccate nuove funzionalità di gioco. Battendo il record di una pista in modalità invertita si sbloccherà quella speculare e viceversa.

Allenamento[modifica | modifica sorgente]

Per sbloccare almeno una delle due modalità riportate nel paragrafo precedente bisogna prendere una stella in modalità allenamento. Le stelle sono nascoste all'interno delle piste in posti insoliti, per esempio sotto una automobile parcheggiata in Toys in the Hood. Prendendo tutte le stelle e battendo tutti i record si riesce a sbloccare tutte le auto e tutte le piste del gioco.

Arena[modifica | modifica sorgente]

È uno speciale percorso dove sono nascoste 20 stelle che il giocatore deve riuscire a trovare (anche in partite diverse) usando un'auto qualsiasi e girando liberamente per il percorso. Trovare tutte le stelle permette all'utente di sbloccare la settima modalità, illustrata di seguito. Nella versione multiplayer di questa modalità, la stella è una sola, e il giocatore che la tocca per primo ne mantiene il possesso; gli avversari possono tuttavia "rubargliela" se riescono a toccarlo. Vince la partita chi mantiene il controllo della stella per un tempo prestabilito.

Clockwork Carnage[modifica | modifica sorgente]

È una gara singola dove gareggiano 30 automobiline Clockwork di colori diversi. Le Clockwork sono di piccola dimensione, e questa modalità è l'unica dove è possibile gareggiare con più di 12 auto in gioco.

Stile di gioco[modifica | modifica sorgente]

Lo stile del gioco è arcade.

Livelli di gioco[modifica | modifica sorgente]

Le gare sono divise in quattro categorie in ordine di difficoltà. La prima, Junior RC, è una categoria per principianti dove la velocità delle automobiline è limitata e il comportamento fisico delle auto è semplificato, ad esempio sono più stabili in curva di quanto dovrebbero. Man mano che si sceglie una categoria maggiore (che si può selezionare quando inizia una gara o un campionato e in ogni modalità di gioco) i testacoda sono più frequenti ed è più difficile tenere una tenuta di strada corretta. I livelli superiori sono, in ordine di difficoltà, Console, Arcade ed infine Simulazione, con quest'ultima che rende realistici tutti gli scontri tra le auto.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Le automobiline possono essere equipaggiate con una serie di armi, che si ottengono attraversando dei piccoli fulmini disseminati lungo le piste. Si può tenere una sola arma alla volta che si può usare quando si vuole, attraversare un fulmine mentre si ha già un'arma a disposizione non ha cioè alcun effetto. Le armi sono di diverso tipo: un lanciamissili, una sfera gigante di ferro da far rotolare sulla pista, un black-out generale che ferma tutte le auto per una manciata di secondi, e il falso fulmine, che se attraversato, invece che fornire un'arma, fa saltare in aria l'auto. È possibile anche ottenere olio da spargere sul tracciato, gavettoni da lanciare contro le altre auto, o elettrizzare l'auto, che investe con una scossa elettrica gli avversari che si avvicinano troppo facendoli fermare per qualche secondo. C'è infine un bonus che dà alla macchina maggiore velocità ma che la rende più difficile da guidare; questa non è un'arma vera e propria ma può essere usata per annullare gli effetti dell' "elettrizzazione".

Automobiline disponibili[modifica | modifica sorgente]

Sono molte le automobiline utilizzabili nel gioco Re-Volt e sono divise in categorie.

Principiante[modifica | modifica sorgente]

  • RC Bandit
  • Dust Mite
  • Phat Slug
  • Col.Moss
  • Harvester
  • Dr. Grudge
  • Volken Turbo
  • Sprinter XL

Amatoriale[modifica | modifica sorgente]

  • RC San
  • Mouse
  • Aquasonic
  • Genghis Kar
  • Candy Pebbles

Avanzato[modifica | modifica sorgente]

  • Evil Weasel
  • Panga TC
  • Bertha Ballistics
  • R6 Turbo
  • NY 54

Semi-Pro[modifica | modifica sorgente]

  • Pest Control
  • Adeon
  • Pole Poz
  • Zipper
  • Rotor

Professionale[modifica | modifica sorgente]

  • Humma
  • Toyeca
  • Amw
  • Panga
  • Cougar

Segrete[modifica | modifica sorgente]

  • Probe Ufo
  • Mystery
  • Clockwork (in due colori diversi)
  • Clockwork Too
  • Clockwork Tree

È inoltre possibile aggiungere le RC create dagli utenti.

Circuiti[modifica | modifica sorgente]

I circuiti di Re-Volt sono riproduzioni di vari ambienti a grandezza naturale, che, dal punto di vista delle automobiline giocattolo protagoniste del gioco, appaiono ovviamente giganteschi, il che conferisce alle piste un aspetto insolito. Le ambientazioni sono le seguenti, per un totale di tredici piste:

  • Toys in the hood, due piste su strade di una città.
  • Supermarket, due piste ambientate in un supermercato.
  • Botanical garden, una pista ambientata in un giardino botanico.
  • Museum, due piste ambientate in un museo di dinosauri.
  • Toy World, due piste ambientate in un negozio di giocattoli.
  • Ghost Town, due piste ambientate in una città del vecchio West.
  • Toytanic, due piste ambientate su una nave. È un riferimento al Titanic, infatti nella seconda versione del percorso, ambientato in notturna, sono visibili degli iceberg, la nave riporta gli stessi colori del transatlantico ed emette un periodico fischio di "emergenza". Nella versione notturna è inoltre assente la musica di sottofondo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel manuale d'istruzioni di Re-Volt si può leggere il seguente testo: Per anni Toy-Volt ha prodotto giocattoli per i bambini di tutto il mondo. In pochi mesi dall'uscita dei loro primi prodotti, divennero la più importante azienda del settore. Nessuno riusciva a capire cos'era che rendeva questi giocattoli così popolari. Certo, avevano assunto i migliori operai e designer nel mondo, ma c'era qualcos'altro, qualcosa quasi di magico. Con il loro ultimo prodotto, delle macchinine radiocomandate, sembra però che abbiano usato un po' troppo di quell'elemento "speciale", dato che le auto hanno guadagnato una propria personalità quando stavano per entrare nella catena di montaggio. Scappate dagli scaffali che le tenevano prigioniere, sono entrate nel mondo reale e ora creano il caos mentre si divertono con la libertà appena conquistata... le macchine R/C della Toy-Volt si sono ribellate! Re-Volt è una corsa arcade rapida e coinvolgente caratterizzata dalla presenza del controllo più realistico e di alcuni degli avversari più intelligenti che si siano mai visti. Ma non è finita, dato che tutta questa azione e questo capolavoro di corsa si sviluppano in alcuni tra i più insoliti circuiti mai visti in un gioco di corsa. Gareggiare nei musei, accelerare nei supermercati e correre a tutta velocità nei negozi di giocattoli... è tutto possibile nel mondo di Re-Volt.

Track editor[modifica | modifica sorgente]

Il track editor (il nome nella versione italiana è Editor di piste) permette all'utente di creare piste personalizzate. È incluso in tutte le versioni del gioco. Le piste creabili seguono lo stile del negozio di giocattoli. Lo scenario non è personalizzabile, e si corre in una grossa stanza chiusa. Si possono disporre a piacimento rettilinei, curve tonde e quadrate, dossi, colline, sterrati e altro ancora. Rialzando da un lato i rettilinei, è possibile ottenere dei veri e propri salti nella propria pista, caratteristica che non appartiene a pieno a nessuna delle piste predefinite. Nella versione per PC sono disponibili al massimo 20x20 blocchi per pista. Nella versione per PlayStation, invece, poiché le memory card hanno uno spazio limitato e Re-Volt occupa soltanto due blocchi nella memory card (uno per i dati e le opzioni e uno per le piste), sono disponibili solo 17x17 blocchi.

Fan-Sites e mod[modifica | modifica sorgente]

Grazie al successo riscosso dal gioco tutt'oggi, a oltre dieci anni dall'uscita del gioco, vengono sviluppati nuovi oggetti per rendere il gioco più entusiasmante. Anche in Italia sono nati molti siti internet e community[2][3] che hanno come base questo gioco. Spesso, l'azione di molte di queste community non è sempre di svago e di divertimento, ma anche di aggiornamento e di ricerca continua dell'ottimizzazione del gioco. Sono state create centinaia di nuove automobiline, molto fedeli ad alcune auto reali, dai 4x4 alle Formula 1 nonché molte piste. In rete si posso trovare reali circuiti per auto radiocomandate[4], cantieri, corse sui tetti di enormi città in notturna, metropolitane abbandonate con tanto di treno (la Nhood Grimm)[5], e perfino una riproduzione della città di Venezia[6]. Tutti questi oggetti sono scaricabili gratuitamente perché sono sviluppati a livello amatoriale.

Sequel[modifica | modifica sorgente]

Nell'inizio 2000 la Acclaim Entertainment aveva annunciato l'uscita di Re-Volt 2 per l'estate dello stesso anno[7]. Re-Volt 2 non è mai uscito, inoltre nel 2006 la Throwback ha acquisito i diritti di proprietà di Re-Volt ed altri giochi della Acclaim[8]. Sono però usciti 2 spin-off, RC Revenge per PS1 e RC Revenge 2 per PS2.

Patch 1.2[modifica | modifica sorgente]

Intorno al mese di novembre del 2010 è stata però diffusa la notizia che alcuni utenti della crew di RVhouse (un software usato per le corse online) stessero lavorando sul codice sorgente di Re-Volt (introvabile fino a quel momento) ottenuto da un progetto di porting per Xbox mai portato a termine e chiuso nel 2002. Il nuovo aggiornamento prevede un importante miglioramento per quanto riguarda il gioco e nella fattispecie la modalità Multiplayer, supportata pochissimo e mai adattata alle nuove tecnologie dal 1999, anno di uscita del gioco. Questa nuova patch porta notevoli modifiche con varie versioni. La primissima ha importato in Re-Volt un sistema di profili che fino a quel punto era possibile solo grazie ad un programma esterno. Con i profili è possibile avere più salvataggi e quindi ogni persona che gioca può mandare avanti il suo profilo e sbloccare auto e piste in autonomia. Sono però stati riportati problemi al tipo di scontri all'interno di una gara: se si giocava in una modalità diversa da simulazione si creava un "box" invisibile intorno alle auto solido, e ciò rendeva difficoltosa la partenza. Il bug fu successivamente risolto con un aggiornamento.

Requisiti per l'installazione[modifica | modifica sorgente]

Minimi

  • Sistema operativo: Windows 95/98/XP/Vista/7/8
  • RAM: 32 MB
  • Processore: 200 MHz
  • Spazio libero su disco: 102 MB
  • Scheda video: 4 MB con supporto all'accelerazione 3D
  • Lettore cd: 4x CD-ROM
  • DirectX 6.0
  • Scheda audio: compatibile con DirectX
  • Periferiche: Tastiera

Raccomandati

  • RAM: 64 MB o superiore
  • Processore: 266 MHz o superiore
  • Spazio libero su disco: 102 MB
  • Scheda video: 4 MB con supporto all'accelerazione 3D
  • Lettore cd: 4x CD-ROM
  • DirectX 6.0 o superiore
  • Scheda audio: 16 bit o superiore
  • Periferiche: Tastiera, Joypad

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Revisione di IGN su Re-Volt
  2. ^ Alias Re-Volt Master
  3. ^ Reign of Re-Volt
  4. ^ Il circuito AMCO, in versione per Re-Volt
  5. ^ Pista amatoriale rappresentante una metropolitana abbandonata e una parte di città notturna
  6. ^ Pista amatoriale rappresentante la città di Venezia
  7. ^ Acclaim annuncia Re-Volt 2
  8. ^ La Throwback acquisisce molti titoli della Acclaim, tra cui Re-Volt

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi