Re-Animator

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Re-Animator
Re-Animator.jpg
Herbert West (Jeffrey Combs) e Carl Hill (David Gale) in una scena del film
Titolo originaleRe-Animator
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1985
Durata86 min (Unrated Version)
93 min (R-rated Version)
105 min (Integral Version)
Genereorrore, fantascienza
RegiaStuart Gordon
SoggettoHoward Phillips Lovecraft
SceneggiaturaStuart Gordon
FotografiaMac Ahlberg
MontaggioLee Percy
Effetti specialiBret Culpepper
MusicheRichard Band
ScenografiaRobert A. Burns
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Re-Animator è un film del 1985 diretto da Stuart Gordon. È un film horror fantascientifico tratto dal racconto del 1922 Herbert West, rianimatore dello scrittore statunitense Howard Phillips Lovecraft. Del film è stato girato un seguito, Re-Animator 2 (1991); un terzo film della serie è Beyond Re-Animator (2003).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Herbert West è un ambizioso e un po' folle studente di medicina statunitense in Svizzera che inventa un siero per resuscitare i morti, ma le sue sperimentazioni lo porteranno ad uccidere involontariamente il famigerato dottor Gruber e a subire il rimpatrio. Il giovane studente laureando Daniel Caine permette a West di sistemarsi nella sua dimora che viene occasionalmente occupata anche dalla sua fidanzata, nonché figlia del rettore, Megan Halsey.

Herbert inizierà una personale lotta contro il professore dell'Università Carl Hill, accusandolo di aver rubato le idee del suo mentore (Gruber) e di averle ridotte a stupidaggini retrograte, questa sua condotta andrà a pesare non solo sul suo rendimento scolastico ma anche sulla vita del suo coinquilino. Intanto, nella cantina dell'abitazione, West continua i suoi esperimenti arrivando anche ad utilizzare come cavia Rufus, il gatto di Dan; il ritorno in vita dell'animale porta i due ragazzi a stringere un patto, dove West condivide il suo sapere con il giovane laureando e lui lo aiuterà a continuare le sue infernali sperimentazioni.

Meg, non vedendo di buon occhio la cosa, tenta di allontanare il suo ragazzo da West, ma i due giovani sembrano sempre più intenzionati a dimostrare che la vita eterna è possibile, così si impadroniscono di un morto da laboratorio fresco a cui somministrano una dose del Ri-Animatore dritto nel cervello. John Doe, il cadavere prefissato per l'esperimento, si rianima in condizioni disumane, colpito da furia omicida si scaglia contro i suoi rianimatori e al rettore della scuola, venuto all'obitorio proprio per trovare e allontanare i due studenti. West e Dan riescono a fermare l'ex-cadavere e usano il corpo esanime del rettore per ripetere l'esperimento, questa seconda prova dà i risultati sperati, riportano così in vita un uomo mentalmente instabile e sotto shock ma cosciente.

West è soddisfatto del risultato del suo siero ma comincia a dare segni di cedimento, Dan scopre che il suo compagno si inietta 2cc di siero ogni giorno per mantenere il proprio cervello attivo al massimo delle capacità cognitive. Il dottor Hill scopre che il paziente è stato riportato in vita dopo la morte e utilizza i suoi particolari poteri mentali per convincere West a vendergli la formula e ad uccidere il suo nuovo amico, ma West furioso per le parole usate contro il suo mentore lo decapita con un badile e utilizzando il suo siero riporta in vita la testa che non solo sarà in grado di parlare ma anche di controllare il proprio corpo a distanza.

Dan e Meg intanto indagano nell'ufficio di Hill scoprendo che il dottore era ossessionato, fra le altre cose, dalla giovane ragazza, in più il rettore Halsey è stato lobotomizzato; intanto il cadavere decapitato è fuggito dal seminterrato portando con sé tutti gli appunti di West e il siero che si autosomministrerá per rimanere cosciente. Il rettore Halsey segue le direttive del dottore e raggiunta la sua abitazione tramortisce la figlia e la porta all'obitorio universitario, dove Hill già sta eseguendo alcune operazioni di trasfusione nei cadaveri. West raggiunge Caine e insieme fermano il folle piano del dottore ma l'obitorio è ormai invaso di cadaveri assassini che seguono solo gli ordini di Hill grazie all'utilizzo del trapano al laser che utilizzava anche in passato per controllare la mente delle persone.

Meg riesce a riportare alla ragione il padre che si scaglia contro Hill e i suoi zombie assassini, salvando la vita a West e a Cain. West utilizza il proprio siero per causare un Everdose nei rianimati, che causa una mutazione incontrollata dei tessuti e una consecutiva esplosione, sfortunatamente soccombe alla furia assassina degli esseri. Dan e Meg riescono a fuggire portando con sé la formula e gli appunti del Ri-Animatore, sfortunatamente la ragazza muore a causa della trachea fratturata. Il film si conclude con Dan che somministra il siero al cadavere della propria ragazza.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Quando il film uscì in sala la sua durata era di 86 minuti ca. Successivamente venne distribuito Home video in entrambe le edizioni: censurata e non censurata. Nella prima, alcune scene di sesso e di gore furono tagliate oppure leggermente sfocate. Diverse situazioni, all'interno della pellicola, vennero cambiate in favore di una sottotrama che porta il film a durare quasi dieci minuti in più della versione del regista. Il Dr. Hill qui riesce ad ipnotizzare chiunque li capiti a tiro. Inoltre, sempre in quella censurata, è stata aggiunta una breve scena che mostra Herbert West che si inietta piccole quantità di reagente per rimanere sveglio e energizzato: questo potrebbe aver influenzato il suo pensiero durante il corso del film.

Successivamente venne editata una versione chiamata "Integral", della durata di quasi 105 minuti, in cui le stesse scene aggiunte nella R-rated (censurata) vennero incorporate nella Unrated (non censurata).

Nonostante tutto, il regista Stuart Gordon continua a preferire la sua versione: quella uscita nei cinema, non censurata e più corta.

Remake[modifica | modifica wikitesto]

Un film che proseguisse la serie era stato sviluppato da Stuart Gordon e vedeva la trama ruotare intorno alla Casa Bianca invasa dagli zombie. Il progetto è stato poi abbandonato in favore di un rifacimento in digitale 3D con Gordon alla regia, proposto da Brian Yuzna, produttore della serie originale, che anche qui parteciperà in quel ruolo di esecutivo.[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Re-Animator resuscita in 3D, su badtaste.it, Bad Taste, 02-03-2009. URL consultato il 02-03-2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN307475095 · LCCN (ENno2014046084