Rachele Risaliti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rachele Risaliti
Altezza177 cm
Occhiverdi
Capellibiondo cenere
MissItalia 2016
Dati riferiti all'11 settembre 2016

Rachele Risaliti (Prato, 1º febbraio 1995) è un'ex modella e insegnante di ginnastica ritmica italiana, vincitrice della 77ª edizione del concorso di bellezza Miss Italia 2016.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il padre, gestore di una ditta per ricambi d'auto e la madre, dirigente ospedaliera laureata in Scienza riabilitativa, si separarono quando aveva 3 anni, e Rachele crebbe così in un nuovo nucleo familiare. Diplomata al Liceo scientifico Niccolò Copernico di Prato, per 11 anni ha praticato la ginnastica ritmica che oggi insegna alle bambine, e ha partecipato alla gymnaestrada: con quest'ultima disciplina, ha vinto con la sua squadra, l'Etruria, i campionati europei di Gymnaestrada svoltisi in Svezia, a Helsingborg nel 2014[1]. Ha un tatuaggio sul polso con la scritta CSM sono le iniziali dei nomi dei suoi genitori e dei loro compagni.

Il 28 agosto 2016 venne eletta come miglior bellezza regionale vincendo il concorso Miss Toscana 2016[2].

Miss Italia 2016[modifica | modifica wikitesto]

Concorre per la finalissima della 77ª edizione di Miss Italia, trasmessa su LA7 e condotta da Francesco Facchinetti come Miss Toscana, portando al petto il numero 2.

Viene eletta Miss Italia a Jesolo nella notte tra il 10 e l'11 settembre 2016, diventando la quinta bellezza toscana (dopo Rossana Martini, Margareta Veroni, Cinzia Lenzi e Denny Méndez) a raggiungere tale traguardo[3].

Per la Risaliti l'esperienza del concorso rimane l'unica nel mondo dello spettacolo e della moda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RACHELE RISALITI È MISS ITALIA 2016. URL consultato l'11 settembre 2016.
  2. ^ Miss Toscana 2016: la reginetta è una studentessa di 21 anni. URL consultato l'11 settembre 2016.
  3. ^ Miss Italia 2016. URL consultato l'11 settembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]