Quartetto Basileus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quartetto Basileus
Titolo originale Quartetto Basileus
Paese di produzione Italia, Francia
Anno 1982
Durata 128 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Fabio Carpi
Sceneggiatura Fabio Carpi
Fotografia Dante Spinotti
Montaggio Massimo Latini
Scenografia Franco Vanorio
Interpreti e personaggi
Premi

Quartetto Basileus è un film del 1982 diretto da Fabio Carpi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Quartetto Basileus è un gruppo di musicisti molto quotato. Da più di trent'anni girano il mondo esibendosi in concerti senza concedersi un attimo di sosta. Vivono in pratica in albergo, la musica è la loro unica ragione di vita. Una sera, dopo un concerto, uno di loro accusa un malore e muore. I tre rimasti sono increduli e smarriti. Vogliono sciogliere il gruppo ma l'improvvisa autocandidatura di un giovane violinista li convince a ricostituire il quartetto. Però l'armonia si è spezzata, non c'è più l'affiatamento necessario. Continuano a suonare per un po' ma inevitabilmente ognuno di loro si allontana dagli altri. Per i tre componenti originali è un susseguirsi di visite mediche e problemi psicologici. Il nuovo quartetto si sfalda in modo doloroso e irreparabile. Solo il giovane violinista e uno dei vecchi componenti riusciranno, seppure in modo separato, a non abbandonare i concerti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema