Quanto conficiamur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quanto conficiamur
Lettera enciclica
Stemma di Papa Pio IX
Pontefice Papa Pio IX
Data 10 agosto 1863
Anno di pontificato XVIII
Traduzione del titolo In quale dolore versiamo
Argomenti trattati La chiesa in Italia
Enciclica papale nº XXIII
Enciclica precedente Amantissimus humani generis
Enciclica successiva Incredibili afflictamur

Quanto conficiamur è una enciclica di Papa Pio IX, pubblicata l'10 agosto 1863, e scritta all'Episcopato italiano. Il Pontefice condanna nuovamente gli errori del tempo moderno, che si stanno insinuando anche nella Chiesa cattolica; e condanna la diffusione delle idee liberali tra il clero italiano (le Società « clerico-liberali », « Emancipatrice del Clero Italiano »).

Assume una notevole importanza l'affermazione secondo cui vi è salvezza fuori dalla Chiesa per quelli che « conducono una vita onesta e retta » ma « ignorano invincibilmente » la religione cattolica.

« A Noi ed a Voi è noto che coloro che versano in una invincibile ignoranza circa la nostra santissima religione, ma che osservano con cura la legge naturale ed i suoi precetti, da Dio scolpiti nei cuori di tutti; che sono disposti ad obbedire a Dio e che conducono una vita onesta e retta, possono, con l'aiuto della luce e della grazia divina, conseguire la vita eterna. Dio infatti vede perfettamente, scruta, conosce gli spiriti, le anime, i pensieri, le abitudini di tutti e nella sua suprema bontà, nella sua infinita clemenza non permette che qualcuno soffra i castighi eterni senza essere colpevole di qualche volontario peccato »

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Martina, Pio IX (1851-1866), Roma 1974

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]