Progetto:GLAM/ICAR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Biblioteca nazionale centrale di Roma.jpg
ICAR & Wikimedia
collaborazione tra Istituto centrale per gli archivi e mondo Wikimedia
Wikipedia-logo-v2-no-text.svg
Wikipedia in italiano
Commons-logo.svg
Wikimedia Commons
Wikipedia-logo-v2-no-text.svg
Wikipedia in inglese
Wikidata-logo.svg
Wikidata
Wikisource-logo.png
Wikisource
Introduzione al progetto GLAM di ICAR (13 settembre 2017)

L'Istituto centrale per gli archivi (ICAR) collabora a Wikipedia fornendo contenuti di qualità per l'enciclopedia e gli altri progetti Wikimedia. Per facilitare questa collaborazione, presso l'Istituto è presente un Wikipediano in residenza di Wikimedia Italia, per formare e assistere le persone che lavorano per l'Istituto affinché padroneggino l'utilizzo di Wikipedia e comprendano la filosofia e il funzionamento dei progetti Wikimedia, assistendoli nell'attività di condivisione dei contenuti (iconografia, testi, fonti bibliografiche, basi di dati) e delle pratiche e facilitando la comunicazione con la comunità dei wikipediani e del mondo Wikimedia.

L'istituto[modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Istituto centrale per gli archivi.

L'Istituto Centrale per gli Archivi è uno degli istituti centrali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con il coordinamento e indirizzo della Direzione generale Archivi. L'ICAR è un organismo di studio e ricerca applicata per l'ordinamento e inventariazione di archivi storici, per la gestione e conservazione degli archivi in formazione, per l'applicazione di nuove tecnologie, anche in collaborazione con altri enti e associazioni. L'ICAR ha la responsabilità tecnico-scientifica il Sistema informativo degli Archivi di Stato (SIAS),[1] del Sistema Informativo Unificato delle Soprintendenze archivistiche (SIUSA) nonché del Sistema Archivistico Nazionale (SAN) e della costellazione dei portali tematici ad esso afferenti. La sede dell'ICAR è collocata presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

Storia della collaborazione[modifica wikitesto]

Gruppo di lavoro

L'ICAR e Wikimedia Italia hanno stretto un accordo nel giugno 2017[2], finalizzato alla più ampia diffusione nei progetti Wikimedia dei contenuti gestiti da ICAR. Wikimedia Italia ha quindi aperto pubblicamente un bando per selezionare un Wikipediano in residenza.[3]

Obiettivi[modifica wikitesto]

L'ICAR intende contribuire alla redazione, modifica e integrazione di voci di Wikipedia, al fine di valorizzare e diffondere al più ampio pubblico raggiunto dall'enciclopedia libera i contenuti del proprio sito, dei sistemi informativi archivistici statali, del Sistema archivistico nazionale (SAN) e dei portali tematici, quali il Portale degli Archivi d'Impresa, il Portale degli archivi degli architetti e il Portale degli archivi per non dimenticare,[4] una fonte autorevole in tema di terrorismo e criminalità organizzata per il periodo della storia d'Italia che va dal 1946 al 2010.[3]

L'ICAR renderà disponibili (in particolare in Wikidata) le banche dati in LOD (Linked Open Data) Anagrafe degli archivi di Stato e l'Atlante storico delle istituzioni, relativo all'evoluzione amministrativa di comuni e province dall'Unità d'Italia e destinato a essere incrementato in futuro con altre giurisdizioni, quali ad esempio i distretti giudiziari e quelli militari.

Attraverso la collaborazione con Wikimedia Italia, l'ICAR intende contribuire anche a OpenStreetMap e si impegna a perseguire una politica progressiva di apertura e pubblicazione dei propri contenuti con licenze libere, promuovendo tale approccio open access presso i propri partner.[2]

Gruppo di lavoro[modifica wikitesto]

Il Wikipediano in residenza presso l'Istituto è Marco Chemello (puoi contattarlo qui).

Persone che lavorano per l'istituzione (vedi anche Categoria:Utenti progetto GLAM ICAR e contributi collettivi più recenti):


Cosa facciamo[modifica wikitesto]

Condivisione[modifica wikitesto]

Stiamo selezionando dai portali tematici una prima serie di contenuti da condividere con Wikipedia con licenza libera, a partire dal sito dell'ICAR e dalla Rete degli archivi "Per non dimenticare". Testi e immagini di queste pagine saranno condivisi dall'Istituto con licenze Creative Commons CC BY-SA o CC BY - a seconda delle caratteristiche - o nel pubblico dominio (CC0).

Elenco dei portali tematici che afferiscono al SAN - Sistema archivistico nazionale:


Su Wikidata[modifica wikitesto]

L'ICAR renderà disponibili su Wikidata le banche dati in LOD (Linked Open Data) Anagrafe degli archivi di Stato e Atlante storico delle istituzioni, relativo all'evoluzione amministrativa di comuni e province dall'Unità d'Italia.

  • Dati.san.beniculturali.it - La piattaforma di pubblicazione dei Linked Open Data del Sistema Archivistico Nazionale (128 dataset).

Formazione[modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Progetto:GLAM/ICAR/Formazione.

Dal mese di settembre 2017 il Wikipediano in residenza conduce un primo ciclo di formazione per il personale e i collaboratori dell'Istituto: viene condotta una serie di sessioni specifiche con assistenza/tutoraggio per la scrittura delle voci di Wikipedia e per l'uso di alcuni dei principali progetti Wikimedia. La formazione proseguirà poi attraverso incontri per gruppi. È prevista inoltre la possibilità di coinvolgere il pubblico dell'Istituto nell'elaborazione di voci di Wikipedia, attraverso eventi specifici (editathon).

  • Primo incontro (introduzione al progetto): 13 settembre 2017
  • Prima sessione di formazione: mercoledì 27 settembre 2017.
  • Seconda sessione di formazione: mercoledì 4 ottobre 2017.
  • Terza sessione di formazione: mercoledì 11 ottobre 2017.
  • Quarta sessione di formazione: mercoledì 18 ottobre 2017.

Comunicazione[modifica wikitesto]


Progetti tematici di Wikipedia da coinvolgere inizialmente, in base ai contenuti (Rete degli archivi "per non dimenticare"):

Relazioni periodiche[modifica wikitesto]

(a cura del Wikipediano in residenza)

  • ...

Immagini[modifica wikitesto]


Voci da scrivere[modifica wikitesto]

I partecipanti al progetto possono indicare qui sotto voci che possono essere scritte o migliorate con i contenuti mediati da ICAR. Chi desidera occuparsi di una voce aggiunga la sua firma a fianco.

  1. Sistema archivistico nazionale
  2. Sistemi archivistici italiani (includere SIAS e SIUSA)
  3. Portali tematici nel SAN
  4. ...

Voci esistenti da migliorare[modifica wikitesto]

  1. Consiglio internazionale degli archivi
  2. ISAD(G) (General International Standard Archival Description)
  3. ...

Verificare quali biografie di imprenditori sono già presenti in Wikipedia, eventualmente integrarle, inserire in tutte il collegamento al Portale Imprese.

Verificare quali voci di impresa sono presenti, eventualmente integrarle, inserire in tutte il collegamento al Portale.

Stessa verifica per Architetti e Moda

Voci da tradurre[modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica wikitesto]

Come citare l'Istituto[modifica wikitesto]

Come fonte

Esempio di citazione di una pagina del sito istituzionale: ...

Strumenti[modifica wikitesto]

Template per Wikipedia[modifica wikitesto]

  • {{Utente GLAM|ICAR}} - gli utenti (non istituzionali) interessati ad aiutare il progetto possono inserirlo nella propria pagina utente
  • {{Voce GLAM|ICAR}} - da inserire nella pagina di discussione delle voci create o ampliate dal personale dell'istituto, o grazie ai contenuti messi a disposizione dall'istituto.

Template per immagini su Wikimedia Commons[modifica wikitesto]


Domande?[modifica wikitesto]

Se hai domande su questo progetto o suggerimenti, per favore usa la pagina di discussione. Puoi inoltre contattare il wikipediano in residenza.

Note[modifica wikitesto]

  1. ^ Sito ufficiale dell'ICAR, su www.icar.beniculturali.it. URL consultato il 31 agosto 2017.
  2. ^ a b Accordo di collaborazione tra ICAR e Wikimedia Italia, 15 giugno 2017
  3. ^ a b Bando per un Wikipediano in residenza nel sito di Wikimedia Italia, giugno 2017
  4. ^ Per Non Dimenticare, su memoria.san.beniculturali.it. URL consultato il 31 agosto 2017.
  5. ^ GLAMorgan - Ulteriori statistiche più dettagliate

Altri progetti[modifica wikitesto]

Collegamenti[modifica wikitesto]