Peter Swärdh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter Swärdh
Peter Swärdh.jpg
Nome Rolf Peter Swärdh
Nazionalità Svezia Svezia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1982-1991 IFK Hässleholm 156 (13)
Carriera da allenatore
1983-1991 IFK Hässleholm Giovanili
1993-1995 IFK Hässleholm Assistente
1995-1998 IFK Hässleholm
1999 Högaborg
1999-2002 Helsingborg Giovanili
2002-2006 Helsingborg
2007-2008 Åtvidaberg
2009-2012 Mjällby
2013-2014 Åtvidaberg
2015-2017 Kalmar
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Rolf Peter Swärdh (Hässleholm, 27 febbraio 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore svedese, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera da calciatore si è sviluppata interamente all'IFK Hässleholm, squadra in cui esordì nel 1982 all'età di 17 anni, per appendere gli scarpini al chiodo nel 1991. Il massimo livello raggiunto è stata la seconda serie nazionale, nei campionati 1987 e 1988.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Sin da giovanissimo, all'attività di giocatore ha affiancato quella di allenatore.[1] A 18 anni era allenatore delle giovanili dell'IFK Hässleholm, la squadra dove appunto militava. Nel 1993 è diventato assistente in prima squadra, come vice di Anders Linderoth prima e di Bo Augustsson poi. Con l'esonero a campionato in corso di Augustsson, Swärdh è stato promosso ad allenatore capo, mantenendo quel ruolo fino al 1998 (fatale fu una sconfitta per 4-0 sul campo dell'Åtvidaberg).[1]

Dopo una parentesi all'Högaborg, Swärdh è passato all'Helsingborg, partendo dalle giovanili anche in questo caso e assumendo la guida della prima squadra nell'agosto 2002 a seguito dell'esonero di Sören Cratz.[2] L'avventura di Swärdh all'Helsingborg finirà nel maggio 2006, complici i risultati in avvio di campionato giudicati deludenti.[3]

Nel biennio 2007-2008 scende in Superettan per allenare l'Åtvidaberg, ottenendo due sesti posti. Quindi è passato al Mjällby, dove ha vinto il campionato e riportato in Allsvenskan la formazione giallonera a 17 anni dall'ultima apparizione.

Tra il 2013 e il 2014 ha avuto un secondo biennio all'Åtvidaberg chiudendo in entrambi i casi all'ottavo posto in Allsvenskan, ma al termine della seconda stagione ha esercitato l'opzione di uscita dal contratto per approdare al Kalmar ritrovando Thomas Andersson Borstam, direttore sportivo con cui aveva già lavorato ai tempi del Mjällby.[4] Il momentaneo terzultimo posto in classifica nella pausa estiva del campionato di Allsvenskan 2017 gli è costato l'esonero.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg: 2006
Mjällby: 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (SV) Peter Swärdh kommer tillbaka, atvidabergsff.se, 09-11-2012.
  2. ^ (SV) Cratz sparkad – Swärdh ersätter, kristianstadsbladet.se, 30-08-2002.
  3. ^ (SV) Peter Swärdh sparkas från HIF, sydsvenskan.se, 12-05-2006.
  4. ^ (SV) Swärdh tar över Kalmar FF - har slutat i Åtvidaberg, fotbollskanalen.se, 14-11-2014.
  5. ^ (SV) Nanne Bergstrand tar över Kalmar FF, aftonbladet.se, 13-06-2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Peter Swärdh, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.