Peter Englund

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Peter Englund, 2009

Peter Englund (Boden, 4 aprile 1957) è uno scrittore, storico e saggista svedese entrato a far parte dell'Accademia Svedese dal 2002 per la quale ha ricoperto il ruolo di segretario permanente dal 1º giugno 2009 al 31 maggio 2015.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte dell'esercito svedese per quindici mesi nel reggimento di Norrbotten, sede in Boden.

All'Università di Uppsala ha studiato archeologia, storia e filosofia teorica, completando i suoi studi nel 1983 e ottenendo anche un dottorato, terminato nel 1989 con una tesi intitolata Det hotade huset (Una casa in pericolo), riguardante la nobiltà svedese nel XVII secolo. Durante il suo periodo di dottorato, ha lavorato per un breve periodo presso i servizi segreti militari svedesi e l'anno prima della sua conclusione degli studi, pubblica il libro Poltava in cui ha descritto dettagliatamente la Campagna di Poltava.

Nel 1993 ha ricevuto il premio August e nel 2002 il Premio Selma Lagerlöf per la letteratura. Sempre nel 2002, è stato eletto membro dell'Accademia Svedese, dove succede a Horace Engdahl come segretario permanente a partire dal 1º giugno 2009.

I suoi saggi riguardano soprattutto la storia, in particolar modo l'Impero svedese, ma anche altri eventi storici. Questi libri hanno riscontrato molta popolarità in Europa, specialmente in Germania e in Repubblica Ceca.

Bibliografia in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • La bellezza e l'orrore - La Grande Guerra narrata in diciannove destini, Einaudi, 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61622683 · ISNI (EN0000 0000 8387 394X · LCCN (ENn91039678 · GND (DE123265347 · BNF (FRcb12353439v (data) · WorldCat Identities (ENn91-039678