Anders Olsson (scrittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anders Olsson

Anders Olsson (Huddinge, 19 giugno 1949) è uno scrittore, poeta e storico della letteratura svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è formato presso l'Università di Uppsala e Stoccolma dove ha studiato lingue nordiche, storia, filosofia e letteratura.

Nel 1977 ha contribuito alla nascita del periodico a tematica culturale Kris, fondato originariamente da Stig Larsson e Åke Sandgren con il nome Kod. Il periodico è stato pubblicato sino al 1997, ed ha contribuito a determinare il cambiamento e il rinnovamente del clima letterario negli anni settanta e ottanta del XX secolo.

È stato eletto membro dell'Accademia svedese il 22 febbraio 2008 ed ammesso il 20 dicembre 2008. È succeduto nel Seggio numero 4 allo scrittore Lars Forssell. È noto per aver pubblicato diverse opere dedicate alla poesia ed alla storia della letteratura. È sposato con Agnes Monus.

Insegna storia della letteratura all'Università di Stoccolma.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Ha pubblicato le seguenti opere[1].

  • Mälden mellan stenarna, 1981
  • Ekelöfs nej, 1983 (tesi di dottorato)
  • Intertextualitet, 1984
  • Dagar, aska, 1984
  • De antända polerna, 1986
  • Den okända texten, 1987
  • Bellerofontes resa, 1988
  • Solstämma, 1991
  • Den Andra Födan, 1992
  • Det vita, 1993
  • Ekelunds hunger, 1995
  • Att skriva dagen, 1995
  • Gunnar Ekelöf, 1997
  • Ett mått av lycka, 1998
  • Läsningar av intet, 2000
  • Skillnadens konst, 2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Titoli in lingua svedese.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72017010 · ISNI (EN0000 0001 1029 2957 · LCCN (ENn82083157 · GND (DE142359203 · BNF (FRcb12037417k (data) · BNE (ESXX5587740 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n82083157