Olivetti P652

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una Olivetti P652

L'Olivetti P652 è un personal computer presentato al pubblico nel 1973, sviluppato come ulteriore evoluzione della Programma 101 (a seguito, anche, delle Olivetti P602 e P603) con possibilità di salvare programmi in ROM[1] e di adoperare le più comuni funzioni goniometriche e matematiche direttamente da tastiera.[2]

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La P652 era sviluppata con ROM e RAM a semiconduttori e integrava già nel firmware le funzioni essenziali di trigonometria con algoritmi sviluppati dal matematico dell'Olivetti Angelo Barbieri.[3]

La P652 aveva 240 registri ma solo 100, con 12 bit, erano indicizzabili direttamente. Per gli altri c'era l'indirizzamento indiretto. Inoltre, la macchina disponeva di una forma primitiva di interrupt.[3]

Sia la RAM che la ROM erano da 4096 unità, costituite da 4 bit nella RAM e 16 nella ROM.

Nella ROM potevano essere definite delle funzioni, richiamabili direttamente da tastiera. Anche nel programma si potevano definire delle funzioni con salti, sia condizionati sia incondizionati.[3]

Il computer permetteva sia l'accettazione di input da macchinari esterni sia l'output su plotter e simili dispositivi.[3]

Il sistema supportava le cartoline magnetiche. [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sistema tecnico-scientifico Olivetti P652, su storiaolivetti.it. URL consultato il 16 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2017).
  2. ^ Olivetti P 652, 1973
  3. ^ a b c d e P652, il successore potenziato della Perottina

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb11942912n (data)
Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica