Oggetti smarriti (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«...dimenticare la propria identità, il proprio sesso, dimenticare tutto...»

(tagline presente sulla locandina del film)
Oggetti smarriti
Bertolucci Melato Oggetti smarriti.jpg
Mariangela Melato e il regista Bertolucci durante una pausa nelle riprese
Paese di produzioneItalia
Anno1980
Durata95 min
Dati tecniciB/N e a colori
Generedrammatico
RegiaGiuseppe Bertolucci
SceneggiaturaGiuseppe Bertolucci, Domenico Rafele, Lidia Ravera, Enzo Ungari
ProduttoreGiovanni Bertolucci
Casa di produzioneFiction Cinematografica S.p.a.
FotografiaRenato Tafuri
MontaggioGabriella Cristiani
MusicheEnrico Rava
Interpreti e personaggi

Oggetti smarriti è un film del 1980 diretto da Giuseppe Bertolucci, con Mariangela Melato e Bruno Ganz.

Fu presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del 33º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mariangela Melato in una scena del film

Una donna trascorre una notte e un giorno vagando nella stazione centrale di Milano, trovando un'ancora nella compagnia di un amico ritrovato.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato interamente all'interno della Stazione Centrale di Milano.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola venne distribuita nelle sale cinematografiche nell'aprile 1980. Attualmente non esiste in circolazione alcuna versione home video.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Quinzaine 1980, quinzaine-realisateurs.com. URL consultato il 20 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema