Nate Newton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nate Newton
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 152 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Offensive guard
Squadra Ritirato
Carriera
Giovanili
1979 - 1982 Verde e Bianco separati da una striscia Arancione.png Florida A&M Rattlers
Squadre di club
1983* Washington Redskins *pre-stagione
1984 - 1985 600px vertical HEX-EB101 Black Red HEX-BFBFBF.svg Tampa Bay Bandits (USFL)
1986 - 1998 Dallas Cowboys
1999 Carolina Panthers
Statistiche aggiornate al 1º giugno 2013

Nathaniel Newton (Orlando, 20 dicembre 1961) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di offensive guard nella National Football League (NFL) e nella United States Football League (USFL). Al college ha giocato a football alla Florida A&M University.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Washington Redskins[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1983. Newton firmò come free agent coi Washington Redskins dopo non essere stato scelto nel draft ma fu svincolato durante il training camp. La notte in cui fu tagliato si infortunò in un serio incidente d'auto.

Tampa Bay Bandits[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente, Newton firmò coi Tampa Bay Bandits della ora defunta United States Football League, che lo scelse nel 1983, in quello che la USFL chiamò Territorial Draft. Vi giocò per due anni (1984 and 1985) nel ruolo di offensive tackle.

Dallas Cowboys[modifica | modifica wikitesto]

Quando la USFL fallì, Newton firmò come free agent coi Dallas Cowboys nel 1986. Iniziò come offensive lineman di riserva e fu soprannominato "the Kitchen" (la cucina) poiché era più grosso di William "The Refrigerator" Perry dei Chicago Bears. Anche se divenne titolare come guardia sinistra nel 1987, l'esplosione di Newton giunse con l'arrivo di Jimmy Johnson come allenatore dei Cowboys nel 1989, il quale lo spostò nel ruolo di tackle destro titolare.

Nel 1992, a causa degli miglioramenti di Erik Williams, fu spostato nel ruolo di guardia sinistra, in modo da trovare spazio ai due ottimi giocatori nella linea offensiva.

Dal 1992 al 1995, insieme a Erik Williams, Mark Tuinei, Mark Stepnoski e Larry Allen, Newton fece parte di una delle migliori linee offensive della storia della NFL. Newton fu convocato per sei Pro Bowl, solo Larry Allen ottenne più convocazioni in carriera tra gli uomini della linea offensiva di Dallas. La sua abilità di proteggere il quarterback Troy Aikman e il running back Emmitt Smith contribuirono a far vincere tre Super Bowl ai Cowboys, nel 1992[1], 1993[2] e 1995[3]. Si ritirò dopo aver passato la stagione 1999 coi Carolina Panthers.

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 198
Partite da titolare 180

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Super Bowl XXVII Game Recap, NFL.com. URL consultato il 26 maggio 2013.
  2. ^ (EN) Super Bowl XXVIII Game Recap, NFL.com. URL consultato il 26 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Super Bowl XXX Game Recap, NFL.com. URL consultato il 1 giugno 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]