Najib Razak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mohammad Najib Abdul Razak
Najib Razak 2008-08-21.jpg

Primo ministro della Malaysia
Durata mandato 3 aprile 2009 –
10 maggio 2018
Monarca Mizan Zainal Abidin di Terengganu
Abdul Halim di Kedah
Muhammad V di Kelantan
Predecessore Abdullah Ahmad Badawi
Successore Mahathir Mohamad

Vice Primo ministro della Malaysia
Durata mandato 7 gennaio 2004 –
3 aprile 2009
Monarca Tuanku Syed Sirajuddin
Mizan Zainal Abidin di Terengganu
Capo del governo Abdullah Ahmad Badawi
Predecessore Abdullah Ahmad Badawi
Successore Muhyiddin Yassin

Menteri Besar (Capo del Governo) di Pahang
Durata mandato 4 maggio 1982 –
14 agosto 1986
Monarca Ahmad Shah di Pahang
Predecessore Abdul Rashid Abdul Rahman
Successore Khalil Yaakob

Presidente dell'Università Internazionale Islamica della Malaysia
Durata mandato 1998 –
1999
Predecessore Anwar Ibrahim
Successore Sanusi Junid

Membro della Camera dei Rappresentanti
per Pekan
In carica
Inizio mandato 21 febbraio 1976
Predecessore Abdul Razak Hussein

Membro dell'Assemblea Legislativa di Pahang
per Bandar
Durata mandato 22 aprile 1986 –
3 agosto 1986
Predecessore ?
Successore Circoscrizione abolita

Dati generali
Partito politico United Malays National Organisation
Università Università di Nottingham
Firma Firma di Mohammad Najib Abdul Razak

Haji Mohammad Najib bin Tun Haji Abdul Razak (Kuala Lipis, 23 luglio 1953) è un politico malese, dall'aprile 2009 al maggio 2018 Primo Ministro della Malesia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricoperto la carica di vice primo ministro dal gennaio 2004 all'aprile 2009 sotto il governo di Abdullah Ahmad Badawi. Nell'aprile 2009 è diventato il sesto Primo ministro della Malaysia, rimanendo in carica fino al maggio 2018. È figlio del secondo Primo ministro della Malaysia, Tun Adbul Razak, e il nipote del terzo, Tun Hussein Onn. È presidente del partito Organizzazione Nazionale dei Malesiani Uniti (in Malese:Pertubuhan Kebangsaan Melayu Bersatu) o UMNO.

È rimasto coinvolto nello scandalo politico sul controverso fondo di investimento 1Malaysia Development Bhd (1MDB) da lui fondato nel 2009.[1] Nel 2019 è seguito un processo a suo carico: secondo l'accusa, prima delle elezioni del 2013, avrebbe ricevuto più di 8 milioni di euro da una controllata di 1MDB e nel periodo 2011 e il 2014 avrebbe ricevuto quasi 500mila euro. Najib ha negato ogni accusa sostenendo di essere perseguito per ragioni politiche.[2][3]

Il 3 luglio 2018 è stato arrestato dalla Comissione anticorruzione malesiana (Suruhanjaya Pencegahan Rasuah Malaysia) che investigava su come 42 milioni di RM (10,6 milioni di dollari) provenienti siano stati fatti spostare da SRC International al conto bancario di Najib. La polizia ha sequestrato 1400 collane, 567 borsette, 423 orologi, 2200 anelli, 1,600 spille e 14 tiare del valore di 273 millioni di dollari.[4]

Il 28 luglio 2020, l'Alta Corte ha condannato Najib per abuso di potere, riciclaggio di denaro e violazione criminale della fiducia,[5][6] a 12 anni prigione e multato per RM210 milioni.[7][8] È il primo Primo Ministro della Malesia a essere stato condannato per corruzione.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1976 Najib sposò Tengku Puteri Zainah Tengku Eskandar ("Kui Yie") con cui ha tre figli: Mohd Nizar Najib (nato nel 1978), Mohd Nazifuddin Najib e Puteri Norlisa Najib. Nel 1987 ha divorziato da Kui Yie e ha sposato Datin Seri Rosmah Mansor con cui ha due figli: Mohd Norashman Najib e Nooryana Najwa Najib. Sua figlia, Nooryana, è sposata con il nipote dell'ex presidente kazako , Nursultan Nazarbayev.[9][10]

Najib Razak è un appassionato amante del golf ed è noto per aver giocato a golf con due presidenti degli Stati Uniti: Barack Obama e Donald Trump.[11] Trump ha definito Najib "il mio primo ministro preferito".[12]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze malesi[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine Supremo di Sri Mahawangsa (Kedah) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine Supremo di Sri Mahawangsa (Kedah)
— 2008
Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Corona di Kelantan (Kelantan) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Corona di Kelantan (Kelantan)
— 2004
Cavaliere Gran Commendatore del Premiato ed Esaltato Ordine di Malacca (Malacca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore del Premiato ed Esaltato Ordine di Malacca (Malacca)
— 2007
Gran Cavaliere Principale dell'Ordine della Lealtà a Negeri Sembilan (Negeri Sembilan) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cavaliere Principale dell'Ordine della Lealtà a Negeri Sembilan (Negeri Sembilan)
— 2005, revocato il 26 ottobre 2018
Gran Cavaliere dell'Ordine del Sultano Ahmad Shah di Pahang (Pahang) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cavaliere dell'Ordine del Sultano Ahmad Shah di Pahang (Pahang)
— 1985
Membro di II Classe dell'Ordine Famigliare Reale della Corona di Indra di Pahang (Pahang) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di II Classe dell'Ordine Famigliare Reale della Corona di Indra di Pahang (Pahang)
— 2010
Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine del Difensore dello Stato (Penang) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine del Difensore dello Stato (Penang)
— 2009
Membro di Classe Ordinaria dell'Ordine Famigliare di Perak del Sultano Azlan Shah (Perak) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di Classe Ordinaria dell'Ordine Famigliare di Perak del Sultano Azlan Shah (Perak)
— 2004
Cavaliere Gran Compagno dell'Ordine Famigliare Reale di Perlis del Valoroso Principe Syed Putra Jamalullail (Perlis) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Compagno dell'Ordine Famigliare Reale di Perlis del Valoroso Principe Syed Putra Jamalullail (Perlis)
— 2007
Gran Commendatore dell'Ordine di Kinabalu (Sabah) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Commendatore dell'Ordine di Kinabalu (Sabah)
— 2002
Cavaliere Commendatore dell'Ordine della Stella di Sarawak (Sarawak) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Commendatore dell'Ordine della Stella di Sarawak (Sarawak)
— 1990
Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Stella di Bucero di Sarawak (Sarawak) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Stella di Bucero di Sarawak (Sarawak)
— 2008
Cavaliere Commendatore dell'Ordine della Corona di Selangor (Selangor) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Commendatore dell'Ordine della Corona di Selangor (Selangor)
— 1992
Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Corona di Selangor (Selangor) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Corona di Selangor (Selangor)
— 2004

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare del Brunei (Brunei) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare del Brunei (Brunei)
— 2010
Medaglia per il giubileo d'oro del sultano del Brunei (Brunei) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo d'oro del sultano del Brunei (Brunei)
— 5 ottobre 2017[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le accuse contro il fondo malese che finanziò “Wolf of Wall Street”, su Il Post, 21 luglio 2016. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  2. ^ Ci sono 21 capi d'imputazione contro l'ex primo ministro della Malesia Najib Razak per lo scandalo 1MDB, su Il Post, 20 settembre 2018. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  3. ^ È iniziato il più grosso processo contro l'ex primo ministro della Malesia Najib Razak, su Il Post, 28 agosto 2019. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  4. ^ 1MDB scandal explained: a tale of Malaysia's missing billions Published by The Guardian on October 25, 2018
  5. ^ (EN) Former Malaysia PM Najib Razak found guilty of all 7 charges in 1MDB trial, su CNA Channel News Asia, 28 luglio 2020.
  6. ^ (EN) Najib Razak: Former Malaysian PM guilty on all charges in corruption trial, su BBC News, 28 luglio 2020.
  7. ^ (EN) Ex-Malaysian PM Najib gets 12 years' jail in 1MDB-linked graft trial, su The Straits Times, 28 luglio 2020.
  8. ^ (EN) Former Malaysia PM Najib Razak sentenced to 12 years in jail following guilty verdict in 1MDB trial, su CNA Channel News Asia, 28 luglio 2020.
  9. ^ (EN) Malaysian PM Najib to solemnise daughter's marriage to Kazakhstan President's nephew, in The Straits Times, 19 marzo 2015. URL consultato il 6 gennaio 2017.
  10. ^ (EN) Najib Razak appears secure, but looks can deceive, in The Economist, 6 gennaio 2017. URL consultato il 6 gennaio 2017.
  11. ^ (EN) In Hawaii, Obama golfs with Malaysian Prime Minister Najib Razak, in The Washington Post. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  12. ^ (EN) Donald Trump has friends, but few ambitions, in South-East Asia, in The Economist, 2 novembre 2017.
  13. ^ Agong attends Sultan of Brunei's Golden Jubilee royal banquet

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito web governo malese, su 1malaysia.com.my. URL consultato il 30 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2014).
Controllo di autoritàVIAF (EN26014880 · ISNI (EN0000 0000 7345 7950 · LCCN (ENn84183609 · GND (DE140115854 · WorldCat Identities (ENlccn-n84183609