Museo di storia naturale (Firenze)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo di storia naturale
Istituto di anatomia patologica, museo, 02.JPG
Il Museo patologico
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàFirenze
Indirizzovarie sedi
Caratteristiche
TipoStoria naturale
Apertura1775
Sito web
Sezione di Geologia e Paleontologia

Il Museo di Storia Naturale a Firenze è uno dei più antichi e dei più importanti a livello europeo. Oggi è parte di un sistema museale organizzato su molteplici luoghi espositivi con temi di argomento scientifico, ospitati in vari palazzi della città. Appartenente all'Università degli Studi di Firenze, possiede una collezione di oltre dieci milioni[1] di reperti esposti nelle diverse sedi cittadine, che ne fanno uno dei più grandi e importanti musei scientifici italiani.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 febbraio 1775 il Granduca Pietro Leopoldo istituiva il Reale Museo di fisica e storia naturale, raccogliendo nel palazzo Torrigiani di via Romana una serie di collezioni naturalistiche risalenti fino all'epoca medicea, che in parte erano state conservate fino ad allora agli Uffizi.

Con alterne vicende, si ingrandì e inglobò altre collezioni che furono poi divise fra più edifici in diverse sezioni distaccate.

La vastità delle collezioni è imponente, con circa 10 milioni di reperti[1]: gli erbari cinquecenteschi, le preziose cere del '700, gli scheletri fossili di grandi mammiferi, le collezioni di variopinte farfalle, i grandi cristalli di tormalina, le spettacolari maschere Maori, i gioielli etnici dei popoli nativi gli alberi monumentali dell'Orto Botanico (Giardino dei Semplici). Un contesto capace di coniugare natura, storia, scienza ed arte. Il Museo offre ai visitatori – da soli o in gruppi – percorsi, visite guidate e laboratori per ogni fascia di età. Ammirare, ma anche sperimentare e divertirsi.

Le varie sezioni del museo, che coltivano rapporti di collaborazione con diversi dipartimenti scientifici e con istituzioni straniere, sono anche attive nel campo della conservazione e restauro, della ricerca scientifica e della didattica.

Il museo soffre da sempre la dispersione dei suoi reperti in sedi diverse; è stato definito un progetto per trasferire alcune collezioni (ad esclusione dell'orto botanico) presso l'edificio della "Specola di Firenze" che confina con Palazzo Pitti.

Sezioni tematiche[modifica | modifica wikitesto]

Le sezioni del museo sono:

Altri musei scientifici a Firenze[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Collezioni, su MSN-Museo di storia naturale di Firenze. URL consultato il 10 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2017).
  2. ^ Dipartimento di Chimica "Ugo Schiff" Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Chimica "Ugo Schiff" Università degli Studi di Firenze, albascarpelli, 24 luglio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN129507856 · ISNI (EN0000 0000 8898 3048 · LCCN (ENn2008040619 · BNF (FRcb162147740 (data) · WorldCat Identities (ENn2008-040619