Morane-Saulnier MS.760 Paris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Morane-Saulnier MS.760 Paris
Morane-Saulnier MS-760 Paris, Armor Aero Passion JP7619289.jpg
L'MS.760 Paris marche F-AZLT ex Aéronavale a La Ferté-Alais nel 2013
Descrizione
Tipoaereo da addestramento
Equipaggio1-3
ProgettistaPaul-René Gauthier
CostruttoreFrancia Morane-Saulnier
Data primo volo29 luglio 1954
Data entrata in servizio9 febbraio 1959
Utilizzatore principaleFrancia Armée de l'air
Altri utilizzatoriFrancia Aeronavale
Argentina FAA
Esemplaricirca 160
Sviluppato dalMorane-Saulnier MS.755 Fleuret
Dimensioni e pesi
Lunghezza10,05 m
Apertura alare10,15 m
Altezza2,60 m
Superficie alare18,0
Peso a vuoto1 945 kg
Peso max al decollo3 470 kg
Passeggeri3
Propulsione
Motore2 turbogetti Turbomeca Marboré II (Marboré IV nella versione 760B)
Spinta3,92 kN 800 kg (960 nella seconda versione) ciascuno
Prestazioni
Velocità max641 km/h
Autonomia1 500 km (810 nm)
Tangenza10 000 m (32 808 ft)
Notedati relativi alla variante MS.760 Paris I

i dati sono estratti da flugzeuginfo.net[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Morane-Saulnier MS.760 Paris è un aereo da addestramento bimotore a getto ad ala bassa sviluppato dall'azienda francese Morane-Saulnier nei tardi anni cinquanta e prodotto, oltre che dalla stessa, anche su licenza dall'argentino Instituto Aerotécnico (FMA).

Questo piccolo bireattore subsonico, realizzato in due versioni (760 Paris I e 760B Paris II) a partire dal 1959, venne utilizzato sia nell'aeronautica militare che - in misura minore - civile. Fu impiegato per la prima volta dall'Armée de l'air francese che ne aveva ordinato 50 esemplari nel 1956.

Prodotto in 165 esemplari, l'MS.760 è stato impiegato estensivamente, oltre che dall'aeronautica militare francese, anche da quella olandese, paraguayana, brasiliana e argentina (che l'ha utilizzato fino al 2007).

Fu un esemplare di questo aereo a esplodere in volo nell'attentato in cui perse la vita Enrico Mattei.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Argentina Argentina
operò con 54 esemplari, 36 di questi prodotti su licenza dalla Fábrica Militar de Aviones (FMA).
Brasile Brasile
Francia Francia
Paraguay Paraguay

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Palt Karsten, Morane-Saulnier M.S.760 Paris, su flugzeuginfo.net, http://www.flugzeuginfo.net/index_en.php. URL consultato il 2 novembre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Donald, Jon Lake, The Encyclopedia of World Military Aircraft, New York, Barnes & Noble, 2000, ISBN 0-7607-2208-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]