Monte Salza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Salza
Salza.jpg
Il monte Salza visto dalla normale alla Cima Mongioia
StatiItalia Italia
Francia Francia
RegionePiemonte Piemonte
Provenza-Alpi-Costa Azzurra
ProvinciaCuneo Cuneo
Alte Alpi
Altezza3 326 m s.l.m.
Prominenza162 m
CatenaAlpi
Coordinate44°37′12.6″N 6°57′44.01″E / 44.620166°N 6.962226°E44.620166; 6.962226Coordinate: 44°37′12.6″N 6°57′44.01″E / 44.620166°N 6.962226°E44.620166; 6.962226
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Salza
Monte Salza
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Salza
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Cozie
SottosezioneAlpi del Monviso
SupergruppoGruppo del Chambeyron in senso ampio
GruppoGruppo del Mongioia
SottogruppoCostiera del Mongioia
CodiceI/A-4.I-A.3.a

Il Monte Salza è una montagna delle Alpi Cozie alta 3326 m s.l.m. Si trova in alta Valle Varaita.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il monte Salza visto salendo il vallone di Rui.

La montagna si trova tra la valle Varaita di Bellino e la valle dell'Ubaye.

La vetta è impostata sulla cresta spartiacque principale, che dalla cima Mongioia si dirige verso nord-est fino al passo di Salza, da dove piega a sud-est per salire appunto al monte Salza e ridiscendere ancora per un po' nella stessa direzione. La cresta poi si biforca: la cresta principale scende verso est al passo del Lupo, mentre una cresta secondaria scende verso sud in direzione del vallone di Rui.[1]

Il versante sud-occidentale della montagna è costituito da un pendio regolare, con copertura detritica, mentre il versante nord-orientale è scosceso e dirupato, precipitando quasi verticalmente sul sottostante vallon du Loup.

Dal punto di vista geologico, la montagna appartiene al complesso dei calcescisti a pietre verdi (pietre verdi di Gastaldi); la struttura principale è costituita da calcescisti ofiolitiferi, con una fascia di calcari che dalla cresta sommitale scende in direzione sud-ovest. Sul versante orientale, affiorano quarziti conglomeratiche (verrucano alpino) del Permiano.[2]

Accesso alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

La via normale, di tipo escursionistico, si sviluppa dalla frazione di Sant'Anna di Bellino, da dove si risale il vallone di Rui seguendo il sentiero U26, per poi risalire, con il sentiero U67, fino al passo Mongioia (3085 m). Da qui si volge a destra (nord-est), si supera il lago di Mongioia, e si risale per qualche decina di metri il valloncello che porta al passo di Salza. Si traversa per giungere alla base dello sperone roccioso che, sulla destra, risale fino in cresta; si risale lungo lo sperone tenendosi sulla sua destra (sud-est), fino in cresta, da dove si raggiunge la vetta.[3][4] La difficoltà del percorso è valutata EE.[5] È possibile evitare la cresta allungando il traverso di base, e risalendo poi il pendio detritico fino alla croce di vetta.[5]

La vetta è anche accessibile da Chianale, risalendo la valle dell'Antolina fino al col Longet, per poi risalire il vallon du Loup; da qui si sale al passo di Salza, da dove si può raggiungere la vetta o direttamente per cresta, oppure abbassandosi fino ad incontrare la via normale.[6]

Accesso invernale[modifica | modifica wikitesto]

La vetta è accessibile anche d'inverno, con le ciaspole[7] o con gli sci.[6][8]

Sci[modifica | modifica wikitesto]

Il canalone che scende dal contrafforte est del monte Salza verso il vallone di Rui è percorribile con gli sci: si tratta di un percorso di sci ripido con difficoltà di 4.2 - E3.[9].

MTB[modifica | modifica wikitesto]

La vetta del Monte Salza è un itinerario cicloalpinistico di grande prestigio[10][11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si veda la cartografia IGM sul Portale Cartografico Nazionale
  2. ^ Carta geologica d'Italia scala 1:100.000 - foglio 78-79 - Argentera-Dronero Archiviato il 14 marzo 2012 in Internet Archive.
  3. ^ G. Berutto, Monviso e le sue valli - vol. 1°, II edizione, Istituto Geografico Centrale, 1997
  4. ^ Istituto Geografico Centrale, carta dei sentieri 1:25.000 n. 106, Monviso - Sampeyre - Bobbio Pellice
  5. ^ a b gulliver.it - via normale al monte Salza[collegamento interrotto]
  6. ^ a b gulliver.it - salita al monte Salza da Chianale con gli sci[collegamento interrotto]
  7. ^ gulliver.it - accesso al monte Salza con racchette da neve[collegamento interrotto]
  8. ^ gulliver.it - normale al monte Salza con gli sci[collegamento interrotto]
  9. ^ gulliver.it - discesa del canalone del contrafforte est (sci ripido)[collegamento interrotto]
  10. ^ Monte Salza, su cicloalpinismo.com.
  11. ^ Monte Salza, su vimeo.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]