Michele Beggiamo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Beggiamo
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Mondovì,
Arcivescovo di Torino
Nato 18 settembre 1611, Savigliano
Consacrato vescovo agosto 1662
Deceduto ottobre 1689, Torino

Michele Beggiamo (Savigliano, 18 settembre 1611Torino, ottobre 1689) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michele Beggiamo era membro di una nobile famiglia piemontese che vantava antenati rinomati al servizio dei Savoia e di altri regnanti italiani e stranieri.

Avviato alla carriera ecclesiastica, divenne ben presto arcidiacono della Cattedrale di Asti, per poi divenire canonico nella metropolitana di Torino, dove fu anche pro-vicario dell'arcidiocesi.

Il 24 maggio 1656 fu nominato vescovo di Mondovì su proposta del duca Carlo Emanuele II di Savoia.

Nell'agosto del 1662 fu promosso alla sede arcivescovile di Torino.

Morì a Torino nell'ottobre del 1689.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Immagine Blasonatura
Ornements extérieurs Archevêques.svg
Coa fam ITA beggiamo.jpg
Michele Beggiamo
Arcivescovo di Torino

Di rosso, a tre bande d'oro doppiomerlate. Lo scudo, accollato a una croce astile patriarcale d'oro, posta in palo, è timbrato da un cappello con cordoni e nappe di verde. Le nappe, in numero di venti, sono disposte dieci per parte, in quattro ordini di 1, 2, 3, 4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Battista Semeria, Storia della Chiesa Metropolitana di Torino, Torino, 1840.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Mondovì Successore BishopCoA PioM.svg
Maurizio Solaro 1656-1662 Giacinto Solaro di Moretta
Predecessore Arcivescovo di Torino Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Giulio Cesare Barbera 1662-1689 Michele Antonio Vibò