Maysoon Zayid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Maysoon Zayid (in arabo ميسون زايد; New Jersey, 1974) è un'attrice, comica e attivista statunitense di origini palestinesi affetta da paralisi cerebrale.

In un'intervista rilasciata alla BBC lei stessa si definisce "una palestinese musulmana vergine con paralisi cerebrale, del New Jersey, che è attrice, comica e attivista"[1]. È considerata una tra le prime attrici comiche statunitensi di religione islamica e la prima persona in assoluto ad essersi esibita in una stand up comedy in Palestina e Giordania[2].

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Zayid ottenne la laurea in belle arti presso l'Università statale dell'Arizona. Iniziò la sua carriera recitativa come comparsa nella soap opera Così gira il mondo e con apparizioni in serie televisive quali Law & Order, NBC Nightly News e nel programma della NBC 20/20[3]. Interpretò anche una parte nel film di Adam Sandler Zohan - Tutte le donne vengono al pettine del 2008.

Nell'autunno del 2006 debuttò nel suo primo spettacolo da monologhista Little American Whore, prodotto e diretto da Kathy Najimy e andato in onda sul canale statunitense Comedy Central. Nell'autunno 2009 Maysoon divenne la protagonista del programma.

Comica e attivista[modifica | modifica wikitesto]

Durante le sue prime esperienze recitative, Maysoon trovò la sua disabilità e la sua etnia fortemente limitanti per la sua carriera[2]. Decise dunque di dedicarsi principalmente alle stand up comedy e iniziò a comparire in alcuni spettacoli presso diversi locali di New York tra i quali Caroline's, Gotham e Stand Up NY, dove affrontò tematiche serie quali il terrorismo e il conflitto Israelo-Palestinese.

Fu cofondatrice del New York Arab-American Comedy Festival nel 2003 insieme al comico Dean Obeidallah[4]. Si tiene annualmente a New York e mette in mostra comici, attori, drammaturghi e registi arabo-americani.

Maysoon è stata parte del cast del documentario The Muslims Are Coming!, formato da un gruppo di comici musulmani e celebrità (quali Jon Stewart, David Cross, Janeane Garofalo e Rachel Maddow) in un tour negli Stati Uniti per la lotta contro l'islamofobia.

Volontariato[modifica | modifica wikitesto]

Maysoon trascorre tre mesi all'anno in Palestina portando avanti un programma di educazione artistica per bambini disabili e orfani nei campi per rifugiati. Aiuta i bambini a usare l'arte per affrontare il trauma e per colmare il divario tra bambini disabili e normodotati. L'80% dei finanziamenti per questi campi arriva dal suo lavoro sul palcoscenico[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tim Franks, Jerusalem Diary: Monday 7 July, in BBC News, 7 luglio 2008. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  2. ^ a b c (EN) Maysoon Zayid: Actor and comedian, in IMEU.org, 31 dicembre 2006. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) New York Arab-American Comedy Festival - Producers, arabcomedy.com. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  4. ^ Sito ufficiale del New York Arab-American Comedy Festival, su arabcomedy.org. URL consultato il 9 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2006).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/108730