Maurizio Galimberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maurizio Galimberti (Como, 1956) è un fotografo italiano.

Galimberti fotografa Lady Gaga

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresce a Meda, iniziando a lavorare nell'impresa di famiglia come geometra.

Già da ragazzo si appassiona alla fotografia partecipando a concorsi fotografici utilizzando le classiche pellicole bianco e nero. Esordisce utilizzando una fotocamera Widelux[1] per una ricerca on the road.

Una nuova tecnica[modifica | modifica wikitesto]

In seguito, circa dal 1983, inizia ad usare quasi esclusivamente la Polaroid, che apprezza per la immediatezza del risultato e per la possibilità di "manipolazione"; proprio con la Polaroid si esprime a suo modo con il mosaico fotografico, forma artistica per cui è maggiormente conosciuto. Utilizza la Polaroid scomponendo e ricomponendo l'immagine in mosaici per ricreare la stessa, reinterpretandola. Anche nei ritratti[2], molti dei quali hanno come protagonisti personaggi famosi (Johnny Depp, Lady Gaga, Robert De Niro, ecc.), riproduce con la scomposizione una tridimensionalità dell'immagine.

La particolare tecnica da lui sviluppata, chiamata anche "a grappolo" o "ad ali di farfalla"[3], descritta in diversi articoli[4] e spiegata dallo stesso Galimberti con dei filmati, ha suscitato l'interesse di numerose aziende leader in vari settori, tra le quali: Milan calcio (Il Milan del centenario), Fiat Auto (calendario 2006[5], libro Viaggio in italia…nuova Fiat 500[6]), Kerakoll (libro New York materico-movimentosa), Jaeger-LeCoultre (libro La grand maison), Illycaffè (campagna istituzionale 2008), Nokia (libro telefoninotempoemozione), Lancia (ritratti alla 66a mostra del cinema di Venezia); sempre a Venezia è nella giuria del concorso fotografico "Venice Movie Stars Photography Award" dedicato alle immagini scattate in occasione della Mostra del Cinema di Venezia. Nel 2013 l'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti[7] e Giart hanno promosso una Mostra antologica sul "Paesaggio Italia", con oltre 150 opere, che si è svolta a Palazzo Franchetti a Venezia e dalla quale è scaturita l'omonima pubblicazione.

Nel 2015-16-17 ha realizzato un progetto fotografico con tutte le tecniche della fotografia Instant ( Polaroid -Fuji- Impossible project ) sul Cappellone di San Nicola a Tolentino ( Macerata ), la parte finale del progetto è dedicata al post sisma del 30/10/2016, con l'utilizzo delle rinnovate pellicole ( originali )Polaroid 50x60.

Nel 2017 partecipa alla 57ª Biennale Arte di Venezia[8] ( Padiglione Venezia a cura Prof . Stefano Zecchi ).

Nel 1999 è stato nominato al primo posto nella classifica dei foto-ritrattisti italiani redatta dalla rivista Class[9].

Pubblicazioni (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Alcune pubblicazioni con fotografie di Galimberti.

  • Polaroid Pro Art, edito da Polaroid Italia, 1994
  • Viaggio in Italia, Logos Edizioni, 2003, ISBN 88-7940-248-X
  • l'edizione del 27/09/03 del TIME MAGAZINE presenta l'intera copertina dedicata a un ritratto dell'attore americano Johnny Depp realizzato in occasione del 60° Festival del Cinema di Venezia;
  • Il Fotografo, Mestiere d'Arte[10], Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte, a cura di Giuliana Scimé, edito da il Saggiatore
  • Made in Italy, viaggio con Polaroid[11], edito da Logos Edizioni, Modena, 2003
  • Il Giardino d'Inverno, a cura di D. Curtis, edito da Contrasto Extra, 2003
  • Napoli istantanea, a cura di Giuliana Scimé, edito da Logos Edizioni, Modena, 2004
  • Metamorfosi, Belvedere Fotografia, 2007, ISBN 978-88-370-5340-6
  • New York Polaroid, Damiani Editore, 2007, ISBN 978-88-89431-88-7
  • Polaroid Venezia, Edizioni Contrasto, 2008, ISBN 978-88-6965-143-4
  • Napoliobsession, edito da The Apartment, a cura di Valerio Dehò, 2010
  • Mediterraneo, Edizioni Contrasto e Fondazione Capri, 2011
  • Berlino, edito da Silvana Editore, 2011
  • Obiettivo Como[12], edito da Spazio Pedraglio, 2012
  • Paesaggio Italia, Marsilio Editore, 2013, ISBN 978-88-317-1508-9
  • Milano, Gruppo editoriale, 2015, ISBN 978-88-6482-018-7
  • Lalla Romano, PopSophia, 2015
  • Quaderno 23 - AriDadaKali 2012-2015 Nudi selection, Studio Giangaleazzo Visconti, 2015
  • Portraits, Silvana Editoriale 2016
  • Roma 55, Silvana Editoriale 2016
  • Atelier Paris, Silvana Editoriale (pres. Sotheby's Milano) 2017

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN20552026 · LCCN: (ENno2007048243 · SBN: IT\ICCU\MILV\117686 · ISNI: (EN0000 0000 7864 7307 · GND: (DE121993787