Matto come un coniglio marziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matto come un coniglio marziano
MadasaMarsHare.jpg
Bugs Bunny e Marvin il marziano
Titolo originaleMad as a Mars Hare
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1963
Durata7 min
Rapporto1.37:1
Genereanimazione, commedia, fantascienza
RegiaChuck Jones
Maurice Noble (co-regista)
SceneggiaturaJohn Dunn
ProduttoreDavid H. DePatie
(non accreditato)
Casa di produzioneWarner Bros.
Distribuzione (Italia)Warner Bros.
MusicheMilt Franklyn
ScenografiaBob Singer
AnimatoriKen Harris, Richard Thompson, Bob Bransford, Tom Ray, Harry Love
Doppiatori originali
Mel Blanc: Bugs Bunny, Marvin il marziano
Doppiatori italiani
Doppiaggio originale (anni '80)

Ridoppiaggio (1997)

Matto come un coniglio marziano (Mad as a Mars Hare) è un film del 1963 diretto da Chuck Jones. È un cortometraggio animato della serie Merrie Melodies, prodotto dalla Warner Bros. e uscito negli Stati Uniti il 19 ottobre 1963. Il film ha come protagonisti Bugs Bunny e Marvin il marziano.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il cartone comincia con Marvin il marziano che osserva il pianeta Terra da Marte attraverso un telescopio. Egli sta prestando particolare attenzione al lancio di un razzo che sta partendo dalla Terra. Sfortunatamente, il razzo finisce dritto addosso a lui. Dopo esser stato colpito, Marvin si alza scosso e malconcio, e dice al pubblico: "Non sono arrabbiato, sono terribilmente, terribilmente contrariato!". Ben presto, il razzo atterra su Marte, e si scopre che al suo interno è presente un riluttante Bugs Bunny. È subito evidente che lui è l'unico presente e che è stato attirato sul razzo da una carota. Bugs si chiede come mai sia stato mandato su Marte un coniglio e non un uomo, e il suo collegamento radio gli risponde che i conigli sono sacrificabili.

Bugs non vuole scendere dal razzo, ma viene imbrogliato nuovamente da una carota che viene lanciata fuori dallo stesso. Bugs si precipita a rincorrerla, ma quando la morde scopre che è di metallo e che contiene al suo interno una bandiera e un mini-set d'orchestra che suona Yankee Doodle in nome della Terra. Tuttavia. Marvin non è d'accordo e decide che non permetterà a Bugs di conquistare il suo pianeta. Marvin tenta di disintegrare Bugs con la sua pistola speciale, ma viene bloccato, e per sbaglio è Bugs stesso a usare l'arnese contro di lui. Disintegrato, Marvin corre al re-integratore e ritorna verso Bugs, esclamando: "Essere disintegrati è una cosa che mi fa molto arrabbiare... molto, molto arrabbiare!". Marvin tira fuori il suo fucile spazio-temporale, con l'intenzione di proiettare Bugs nel futuro e farlo diventare un suo schiavo, molto utile e del tutto innocuo. Bugs prova a ragionare, ma Marvin non vuole sentire ragioni. Tuttavia, quando Marvin colpisce Bugs si accorge di aver azionato il fucile alla rovescia, e per sbaglio trasforma Bugs in un enorme e muscoloso Coniglio di Neanderthal, che afferra subito Marvin e lo schiaccia con una sola mano; Marvin deve nuovamente correre al re-integratore. Bugs rompe poi la quarta parete mentre parla al pubblico: "Volete sapere che penso? Quando tornerò sulla Terra il vecchio Taddeo e il resto della compagnia credo che rimarranno MOLTO sorpresi!". E nel frattempo mangia la carota di metallo che gli era stata lanciata all'inizio.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

VHS[modifica | modifica wikitesto]

Il cortometraggio è incluso nella VHS Carota Party – Bugs Bunny & Marvin il marziano: Turbolenze spaziali.

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Il cortometraggio è incluso nel DVD Looney Tunes Superstars: Bugs Bunny - Un coniglio eccezionale, convertito in formato widescreen.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su looney.goldenagecartoons.com. URL consultato il 3 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]