Matematiche complementari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Matematiche complementari in Italia sono un settore scientifico-disciplinare che raggruppa ambiti di ricerca relativi a didattica, storia e fondamenti della matematica[1]. I corsi di matematiche complementari, organizzati da molte Università italiane, sono indirizzati soprattutto agli studenti che intendono intraprendere una carriera di insegnamento della matematica.

In base al D.M. del 4 ottobre 2000, emesso dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, che determina i settore scientifico-disciplinare, le Matematiche complementari fanno parte dell'area "Scienze matematiche e informatiche", con il codice MAT/04.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MURST - Decreto Settori Scientifico-Disciplinari - Allegato B, su attiministeriali.miur.it. URL consultato il 22 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2015).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 35349
  Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica