Mary Millington

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mary Millington
Dati biografici
Nome di nascitaMary Ruth Quilter
Data di nascita30 novembre 1945
Luogo di nascitaKenton Regno Unito
Data di morte19 agosto 1979 (33 anni)
Luogo di morteWalton-on-the-Hill
Regno Unito Regno Unito
Dati fisici
Altezza150 cm
Etniacaucasica
Pellebianca
Occhimarroni
Capellibiondi/neri
Seno naturale
Dati professionali
Altri pseudonimiNancy Astley, Susan David, Janet Green, Samantha Jones, June Taylor, Karen Young, Sally Stevens, Marion Ellis
Film girati27
Sito ufficiale

Mary Millington, pseudonimo di Mary Ruth Maxted e nata Quilter (Kenton, 30 novembre 1945Walton-on-the-Hill, 19 agosto 1979), è stata un'attrice pornografica, attivista e imprenditrice britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Era nata fuori dal matrimonio ed era cresciuta senza il padre, John William G. Klein (1899-1973), prima a Willesden e dopo a Mid Holmwood vicino a Dorking nel Surrey. Subì bullismo a scuola a causa della nascita illegittima ed ebbe una scarsa autostima per tutta la sua infanzia e adolescenza. Lasciò la scuola a 15 anni e nel 1964 sposò Robert Maxted e si spostò a Dorking. Voleva diventare una modella, ma era troppo bassa e così cominciò a fare prima foto di nudo artistico e poi foto glamour, ma nel 1970 decise di scattare foto softcore per il fotografo John Jesnor Lindsay che vennero pubblicati su alcune riviste. Poco dopo cominciò a fare brevi filmini hardcore 8 mm venduti sottobanco nei sexy shop e cominciò ad avere successo in Svezia e in Germania Ovest.

La scalata al successo tra erotismo e pornografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1973 il suo successo crebbe e cominciò a far la comparsa in commedie erotiche, così come nel film svedese I piaceri privati di mia moglie nel 1976 che fu l'anno di maggiore attività con quattro film all'attivo e in Perché si faccia con gusto ebbe il ruolo di Polly. Nelle commedie erotiche Come Play with Me, The Playbirds, Confessions from the David Galaxy Affair e nell'ultimo suo film Queen of the Blues ebbe ruoli da protagonista, soprattutto nel film The Playbirds, dove ebbe il suo ruolo più famoso, quello della poliziotta Lucy Sheridan.

I problemi con il marito e con la legge[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1974 aprì anche uno dei primi sexy shop del Regno Unito, il The Whitehouse Shop a Norbury vicino Londra, dove serviva i clienti in abiti succinti o quasi nuda, per questo cominciò ad avere problemi con la legge e fondò l'associazione National Campaign for the Reform of the Obscene Publications Acts (NCROPA) per richiedere al governo maggiore libertà sessuale e il nome stesso del sexy shop era in riferimento a Mary Whitehouse che in quel periodo faceva campagne proibizionisitche contro le libertà sessuali. Usò i soldi dei suoi film erotici e pornografici per curare la madre Mary che morì nel 1976 e la fece cadere in depressione. Nel 1977 durante la campagna pubblicitaria di Come Play with Me si fece fotografare in topless davanti a 10 Downing Street, sede del Primo Ministro del Regno Unito e venne fotografata da un giornalista. Lei venne fermata da Scotland Yard per atti osceni e la macchina fotografica venne temporaneamente sequestrata. Negli ultimi anni divenne anche cleptomane, stakanovista e cominciò ad usare droghe e farmaci contro la depressione dato che anche il matrimonio stava finendo a causa dei suoi impegni di lavoro. Aveva anche fatto un corso per aprire un'agenzia di pompe funebri e pensava di aprire la sua nuova attività. Decise di farla finita il 19 agosto 1979, lasciando una lettera d'addio e suicidandosi a casa del marito con un'overdose di anafranil, paracetamolo e vodka all'età di 33 anni.

Relazioni e amicizie[modifica | modifica wikitesto]

Fu amica dell'ex calciatore Jimmy Hill e degli attori Gareth Hunt e Peter Sellers, nel febbraio 1975 ebbe un liason sessuale con il primo ministro Harold Wilson in un hotel di Glasgow dove aveva un incontro con i sindacati e inoltre disse di aver avuto un incontro con l'attore Antony Booth, suocero del futuro ministro Tony Blair[1].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi pornografici[modifica | modifica wikitesto]

  • Miss Bohrloch (1970)
  • Oh, Nurse! (1971)
  • Special Assignment (1971)
  • Oral Connection (1971)
  • Betrayed (1971 ?)
  • Love Games (1971 ?)
  • Wild Lovers (1972 ?)
  • Party Pieces (1972 ?)
  • Response (aka Go Down, My Lovely) (1974)
  • Sex is My Business (aka Sex Shop) (1974)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78408180 · LCCN (ENno99010064