Marpiccolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marpiccolo
Marpiccolо.png
una scena del film
Titolo originaleMarpiccolo
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2009
Durata93 min
Generedrammatico
RegiaAlessandro Di Robilant
SoggettoAlessandro Genovesi
Francesco Pavolini
Stefano Vicario
SceneggiaturaAndrea Cotti
Leonardo Fasoli
Maddalena Ravagli
Distribuzione (Italia)Bolero Film
FotografiaFederico Masiero
MontaggioClaudio Di Mauro
MusicheAndrea Farri
ScenografiaTonino Zera
Interpreti e personaggi

Marpiccolo è un film di Alessandro Di Robilant, prodotto nel 2009.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama del film si svolge attorno alla vita di Tiziano, un adolescente che vive a Taranto e che si trova ad affrontare situazioni difficili: episodi di malavita, un padre col vizio del gioco, personaggi che tendono a legarlo al mondo della malavita e miseria. Tiziano è pero affiancato anche da personaggi positivi che cercano di reindirizzarlo sulla retta: la madre, la fidanzata Stella, l'insegnante d'italiano e, quando finirà in carcere per omicidio, una guardia anziana del carcere stesso. Alla fine Tiziano decide di dare una svolta alla sua vita, partendo per Bologna con la sua fidanzata per ricominciare da zero.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima al Festival internazionale del film di Roma 2009[2] e successivamente è distribuito nelle sale cinematografiche, dal 15 novembre 2009.

Al film è legato il documentario Le case bianche girato dai registi Emanuele Tammaro e Mauro Ascione. Il documentario narra dell'intenso rapporto nato durante le riprese tra la troupe di Marpiccolo e il quartiere Paolo VI di Taranto dove il film è stato girato.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora originale è stata composta dai Mokadelic, già autori della colonne sonora di Come Dio comanda, di Gabriele Salvatores, e successivamente di ACAB - All cops are bastards, di Stefano Sollima. La colonna sonora, uscita nel 2009 contestualmente al film, è distribuita da CAM.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Giulio Beranek, per la sua interpretazione di Tiziano, ha ricevuto il Premio Bif&st 2010 come "giovane attore rivelazione".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marpiccolo, su ondacinema.it. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  2. ^ Roma Film Festival 2009 Marpiccolo, su vivacinema.it. URL consultato il 23 ottobre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema