Mario Spagnol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'editore Mario Spagnol nel 1985

Mario Spagnol (Lerici, 3 marzo 1930Lerici, 29 settembre 1999) è stato un editore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera editoriale in Bompiani nel 1954, per spostarsi tre anni dopo alla Feltrinelli dove a soli 34 anni si trovò a dirigere la collana Universale Economica; nel 1967 passò in Mondadori per rilanciare la collana Oscar Mondadori. Nel '73 passò a dirigere la divisione libri della Rizzoli[1].

Nel 1979 gli venne affidata la casa editrice Longanesi, con la promessa da parte del proprietario Luciano Mauri di diventare socio in caso di successo. Sotto la sua direzione Longanesi inanellò una lunga serie di best seller pubblicando i libri di Wilbur Smith, Patrick Suskind, Michael Ende, William Golding, Vittorio Gassman, Mario Biondi, Isabella Bossi Fedrigotti[2]. Nel 1999, dopo vent'anni alla guida della Longanesi, morì a seguito di una lunga malattia[3]. Era sposato con Elena Vaccari, che pubblicò diversi libri di gastronomia firmandosi Elena Spagnol.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN15290355 · ISNI: (EN0000 0000 2622 8995 · SBN: IT\ICCU\CFIV\114447 · LCCN: (ENn87877406