Margot Hielscher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Margot Hielscher
Eurovision Song Contest 1958 - Margot Hielscher.png
Margot Hielscher all'Eurovision Song Contest 1958
NazionalitàGermania Germania
GenerePop
Schlager
Periodo di attività musicale1945 – 2017
StrumentoVoce
EtichettaPolydor
Sito ufficiale

Margot Hielscher (Berlino, 29 settembre 1919Monaco di Baviera, 20 agosto 2017) è stata una cantante, attrice, costumista e conduttrice televisiva tedesca.

Interprete del genere Schlager, tra i suoi brani più noti figurano Anette, Frauen sind keine Engel, Frère Jacques, Für zwei Groschen Musik, Ich sage ja, Schau in meine Augen, Das Schwabinglied, Der Theodor, der Theodor, Telefon, Telefon.[1][2][3] Ha partecipato all'Eurovision Song Contest 1957 e 1958.

Come attrice, partecipò ad una sessantina di produzioni cinematografiche.[1] tra l'inizio degli anni quaranta e l'inizio degli anni ottanta[4] e a 200 differenti produzioni televisive[1] tra la metà degli anni cinquanta e la prima metà degli anni novanta[4]. Tra i suoi ruoli principali, figurano quello di Helen Philps nel film Arrivederci Francesca (1941), quello di Jeanette nel film La spia dagli occhi verdi (1954), quello di Hortense de Werth nel film Il letto rosa (1962), ecc.[2][4][5]

Condusse inoltre il talk show Zu Gast bei Margot Hielscher.[1]

Era la moglie del compositore Friedrich Meyer (1915–1993)[4][5] ed era decorata con la croce al merito della Repubblica Federale Tedesca.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Ein Mädchen aus Berlin (1999)
  • Hallo, Fräulein! (2009)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Das Schwabing-Lied/Ich will ja nur dich (1955)
  • Geh', Bubi/Montevideo (1962)

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Costumista[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  • Bei Dir war es immer so schön (1954)
  • Nel gorgo del peccato (1954)
  • Der neunte Tag (2004)

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Zu Gast bei Margot Hielscher

Premi & riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1963: Nomination al Deutscher Filmpreis d'oro come miglior attrice non protagonista per Das schwarz-weiß-rote Himmelbett[6]
  • 1965: Nomination al Deutscher Filmpreis d'oro come miglior attrice non protagonista per L'incesto (Wälsungenblut)[6]
  • 1985: Deutscher Filmpreis onorario[6]

Onirificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce al Merito di I Classe dell'Croce al merito della Repubblica Federale Tedesca[1] - nastrino per uniforme ordinaria Croce al Merito di I Classe dell'Croce al merito della Repubblica Federale Tedesca[1]
— 1978

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7572513 · ISNI (EN0000 0000 5513 1703 · LCCN (ENno2012128016 · GND (DE134405757 · BNF (FRcb13827969h (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2012128016