Maresciallo capo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fregio da cappello, "fiamma sfuggente" dorata a 13 punte su panno nero per marescialli, ufficiali inferiori e ufficiali superiori dei carabinieri.
Distintivo da braccio detto "omerale", da applicare sulla spalla sinistra, per "Comandante di Stazione".
NB:
Possono diventare, di massima, "Comandante di Stazione" anche semplici marescialli vincitori di concorso interno, e quindi con diversi anni di servizio alle spalle dal grado di maresciallo capo in su.[1]
Non possono, salvo diretta valutazione della scala gerarchica, diventare "comandante di stazione" i marescialli usciti di prima nomina dalla scuola biennale, ora triennale, allievi marescialli.

Il maresciallo capo è il terzo grado dei sottufficiali dell'Esercito Italiano, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ed è superiore al maresciallo ed al maresciallo ordinario e subordinato al primo maresciallo. Il distintivo di grado del maresciallo capo è costituito da tre barrette dorate, ovvero argentate per i Carabinieri. Il grado è equivalente al codice di grado NATO OR-9[2](Denominazione NATO appartenuta al grado di Maresciallo maggiore prima 1995).

Prima del 1995 il grado maresciallo capo era inferiore al maresciallo maggiore. La legge sulla professionalizzazione delle Forze Armate, dello stesso anno, portò nell'esercito alla ridenominazione da maresciallo maggiore (con l'abrogazione di questo) al maresciallo capo ed la relativa assunzione grado NATO.

Comparazione con i gradi dei corpi ad ordinamento militare[modifica | modifica wikitesto]

Comparazione con le qualifiche dei corpi ad ordinamento civile[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. l'art. 173 § 3/e, della legge 15 marzo 2010 n. 66, "Codice dell'ordinamento militare".
  2. ^ (EN) NATO STANAG 2116, (NATO standardization agreement - accordo sulle norme) NATO Codes for Grades of Military Personnel (codici per i gradi del personale militare) versione 5, 13 marzo 1996. URL consultato il 3 luglio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]