Primo maresciallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il primo maresciallo è un grado militare delle forze armate italiane.

È stato istituito nel 2001 (decreto legislativo 28 febbraio 2001, n. 82 - «Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 196, in materia di riordino dei ruoli, modifica alle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del personale non direttivo delle Forze Armate»[1]) e sostituisce il grado di aiutante.

Esercito[modifica | modifica wikitesto]

Il primo maresciallo è il quarto grado dei sottufficiali dell'Esercito ed è superiore al maresciallo capo e subordinato al Luogotenente. Il primo maresciallo, dopo sette anni nel grado e previa valutazione, viene promosso al grado di Luogotenente. Il distintivo di grado del 1º Maresciallo è costituito da tre barrette d'oro bordate di rosso.

Marina[modifica | modifica wikitesto]

Il primo maresciallo è il quarto grado dei sottufficiali della Marina Militare Italiana ed è superiore al capo di prima classe. Il primo maresciallo, dopo sette anni nel grado e previa valutazione, viene promosso al grado di Luogotenente. Il distintivo di grado del 1º Maresciallo è costituito da tre barrette d'oro bordate di rosso.[2] Viene indossato sulla spalla dell'uniforme invernale e sul controspallino dell'uniforme estiva.

Aeronautica[modifica | modifica wikitesto]

Il primo maresciallo è il quarto grado dei sottufficiali dell'Aeronautica Militare ed è superiore al maresciallo di prima classe. Il primo maresciallo, dopo sette anni nel grado e previa valutazione, viene promosso al grado di Luogotenente. Il distintivo di grado del 1º Maresciallo è costituito da tre barrette d'oro screziate di blu bordate di rosso.

Carabinieri[modifica | modifica wikitesto]

Il primo maresciallo nell'Arma dei Carabinieri è denominato Maresciallo maggiore. È il quarto grado del ruolo ispettori dell'Arma dei Carabinieri ed è superiore al maresciallo capo. Il Maresciallo maggiore dopo sette anni di permanenza nel grado e previa valutazione, viene promosso al grado di Luogotenente. Il distintivo di grado del Maresciallo maggiore è costituito da tre barrette d'argento bordate di rosso.

Comparazione con i gradi dei corpi ad ordinamento militare[modifica | modifica wikitesto]

Comparazione con le qualifiche dei corpi ad ordinamento civile[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.camera.it, pagina contenente il decreto sul sito della Camera dei deputati.
  2. ^ Sito istituzionale della Marina Militare

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]