Marcello Castoldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcello Castoldi
Marcello Castoldi 1.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1956
Carriera
Giovanili
19??-1942 non conosciuta DLF Milano
Squadre di club1
1942-1945 Breda ? (?)
1945-1949 Pro Sesto 42 (0)
1949-1952 Pisa 111 (7)
1952-1954 SPAL 65 (3)
1954-1955 Brescia 31 (1)
1955-1956 Salernitana 25 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Marcello Castoldi (Milano, 16 febbraio 1925) è un ex calciatore italiano, di ruolo mediano.

Prima di dedicarsi al calcio praticò atletica e fu anche un primatista.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

In gioventù aveva giocato col Dopolavoro Ferroviario di Milano[2]; cresce poi nella Breda. Nel 1945 passa alla Pro Sesto dove, esordisce in Serie B nel 1947. Dopo due campionati di Serie B passa al Pisa nel 1949 e dopo aver giocato 111 partite e segnato 7 reti con i neroazzurri, giunge per lui il momento dell'esordio in Serie A. L'occasione gli viene data da Paolo Mazza che ha riportato nel 1951 nella massima serie la sua SPAL e deve rimpiazzare Fulvio Nesti appena ceduto all'Inter. A Ferrara Castoldi resta 2 stagioni, esordendo contro la Fiorentina il 14 settembre 1952, dove disputa 65 gare segnando 3 reti. Mazza lo cede poi al Brescia dove disputa un altro campionato di Serie B per poi passare in prestito alla Salernitana. Lascia definitivamente le Rondinelle nel 1956[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il giocatore Castoldi risulterebbe innocente, in Stampa Sera, 3 agosto 1956, p. 5.
  2. ^ Giocatori di calcio autorizzati a cambiare società nella stagione 1942(XX)-1943(XXI), da «Il Littoriale», 26 agosto 1942, pp. 2-3
  3. ^ Le liste di trasferimento, Il Corriere dello Sport, 31 agosto 1956, pag.3

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]